Categoria: 

SKY DEL CANTO 2021

Sottotitolo: 
Special edition nel segno della sicurezza....

24/3/2021
Tags: 
sky del canto
trail running
carvico

La Sky del Canto di Carvico scalda i motori in vista dell’undicesima edizione. Domenica 16 maggio si affronteranno distanze e tracciati inediti...

17 chilometri di sviluppo conditi da un dislivello in salita di 1100 metri, con partenza dal bel parco Serraglio ma dal lato opposto rispetto al solito, al parcheggio degli Alpini, per consentire un ampio spazio ove si raduneranno gli atleti.

 

Pronti via, subito a fare dislivello sui sentieri, le mulattiere, i single track e gli sterrati del solitario promontorio affacciato sulla pianura bergamasca, a un passo dalla capoluogo orobico. Un piccolo capolavoro quello fatto quest’anno dalla Carvico Skyrunning del capo Alessandro Chiappa: dare forma a una gara che con elasticità cambia le sue caratteristiche ma non i suoi tratti essenziali per adattarsi ai difficili tempi della pandemia in corso e garantire il massimo della sicurezza sanitaria.

 

Ogni cambiamento relativo alla gara è stato ragionato nel dettaglio per cercare di allestire l’evento a tutti i costi nonostante gli ostacoli, in ottica Covid e ripartenza. Molto pensata è stata anche la tempistica delle iscrizioni, che si apriranno il giorno 7 aprile sul portale picosport.net. 20 euro la tariffa per tutto il mese di aprile, per poi passare al costo di 25 euro a maggio, con chiusura il mercoledì antecedente la prova. Attenzione, il comitato organizzatore conferma che nell’elenco pettorali verranno automaticamente inseriti i preiscritti della scorsa edizione poi saltata.

 

Last but not least, il comitato organizzatore ha voluto creare un’accoppiata vincente, affiancando alla gara “only human” una con partecipazione canina. Sullo stesso tracciato della gara “umana”, con il via dato alle ore 9.15, andrà infatti in scena la “dog trail Sky del Canto”, gara in coppia cane e padrone, facente parte del circuito Dog Trail Italy. Per essere ammessi alla kermesse gli animali dovranno, fra le altre cose, essere muniti di microchip e avere un’età compresa fra i 15 mesi e i dieci anni. Il sodalizio carvichese ha dunque pensato anche agli amici a quattro zampe, fedeli e inseparabili compagni di allenamento dei runner amanti della natura.

Aggiungi un commento