Categoria: 

Super Italia alla Pierra

Maurizio Torri
14/3/2009

L’Italia ipoteca l’edizione 2009 con un giorno d’anticipo... Ora resta solo da decidere chi la vincerà.

Se al femminile i conti li si sono chiusi praticamente giovedì mattina, la prova maschile vede appaiate le due equipe azzurre del CS Esercito di Courmayeur composte da Matteo Eydallin – Denis Trento e Dennis Brunod Manfred Reichegger.
Nella tappa più attesa, quella del sabato, i secondi hanno battuto i primi annullando il gap di 39” racimolato il giorno precedente. Dopo una mattinata in fuga, l’equipe francese Tony Sbalbi – Didier Blanc ha vanificato tutto in discesa permettendo agli azzurri di rientrare. Meno bene è andata alla coppia Guido Giacomelli – Lorenzo Holzknecht. Penalizzato dal riacutizzarsi del problema al ginocchio, il secondo dei due ha davvero stretto i denti per arrivare al traguardo. «Ora non vi sarà più alcuna pretattica – ha ammesso Denis Trento -. Chi ne avrà di più vincerà. Oggi l’avremmo vinta se non fossi caduto in discesa».
Per domani, tappa tranquilla dovrebbe rivelarsi quella in rosa con le bormine ormai lontanissime dalle avversarie. Tra i giovani, come da copione la coppia tutta sondriese composta da Michele Boscacci e Robert Antonioli ha fatto il vuoto rifilando 2’31” ai diretti avversari.
Classifica Femminile: 1. Roberta Pedranzini/ Francesca Martinelli (ITA); 2. Laetitia Roux/ Veronique Lathuraz (FRA); 3. Severine Pont/ Gabrielle Magnenat (SUI) 4. Gloriana Pellissier/ Caroline Clos (ITA). Classifica Uomini: 1. Manfred Reichegger/Dennis Brunod (ITA) 2h49'48"; 2. Mateo Eydalin/Dennis Trento (ITA) +49"; 3. Tony Sbalbi/ Didier Blanc (FRA) +2'45"; 4. Florent Perrier - Yannick Buffet (FRA) + 3'05"; 5. Florent Troillet - Marcel Marti (SUI) + 3'17"; 7. Guido Giacomelli – Lorenzo Holzknecht; 9. Daniele Pedrini – Pietro Lanfranchi.

Aggiungi un commento