.

Categoria: 

PITTURINA SKIRACE 2011 - VAL COMELICO (BL)

Maurizio Torri
29/11/2010

NON MANCHERA' LA NEVE ALLA PITTURINA 2011

La kermesse, inserita come tappa di Coppa Dolomiti, il prossimo 23 gennaio porterà in Val Comelico centinaia di atleti provenienti da tutto il Nord Italia..

La manifestazione quest'anno si cimenterà in un esame impegnativo nel quale verranno testate le caratteristiche tecniche del tracciato e la macchina organizzativa per promuovere l'evento sportivo. La Pitturina ski race è già all'interno del circuito della Coppa Dolomiti, ma vuole varcare i confini nazionali candidandosi come sede di una delle prossime tappe di Coppa del Mondo di scialpinismo.

L'evento sportivo di alto livello ha la volontà di diventare un volano turistico per la Val Comelico. "La ricaduta d'immagine è assicurata!" Dichiara Michele Festini presidente del team organizzatore. "Proprio in questi giorni – continua Festini – con Gino De Zolt (Soccorso Alpino Val Comelico), Giorgio Dell'Osta (responsabile comunicazioni radio) e Gianluigi Topran (presidente Consorzio Val Comelico Dolomiti) abbiamo avuto a Kartitsh un importante incontro con i referenti austriaci dello scialpinismo, per parlare della sicurezza della gara, ma anche per capire quali saranno le prossime azioni per aumentare la visibilità della gara in Austria. Proprio per questo motivo a breve avremo un altro incontro per discutere della promozione con il Sindaco di Kartitsch, vogliamo che anche l'Osttirol si senta partecipe della nostra manifestazione. Non è detto che fra qualche anno La Pitturina possa partire o arrivare nel territorio austriaco."

"Non dimentichiamoci - continua Festini - che l'Austria è un ottimo bacino di sci alpinisti. I cugini austriaci hanno molta stima della Pitturina, sin dall'inizio ci hanno dato il loro supporto e a gennaio saranno presenti con quindici uomini, due unità cinofile e con l'elicottero di Lienz pronto a decollare in caso di necessità. Inoltre siamo riusciti a ottenere una piccola sponsorizzazione dalla Loacker che ha proprio a Sillian la produzione dei famosi biscotti."

Insieme alla competizione il territorio si prepara a offrire una serie di eventi collaterali che aumenteranno l'offerta della Pitturina. "Stiamo coinvolgendo le scuole del territorio - dice Martina Festini coordinatrice degli eventi - in modo da proporre incontri sulla sicurezza in montagna. Con l'aiuto di professionisti potremo trasmettere ai nostri giovani le regole fondamentali per vivere in piena sicurezza questi splendidi luoghi." Il 14 gennaio con Italo Zandonella Callegher si aprirà ufficialmente il programma degli eventi che porteranno al via della Pitturina ski race. Con la collaborazione della CiaspDoloMitica e dell'Arpav si terrà un seminario incentrato sulla sicurezza in montagna. A questo seguirà la fase pratica sulla neve nei pressi del campo Arva allestito a Sega Digon dal Corpo Forestale dello Stato di Palù San Marco.

Aggiungi un commento