.

Categoria: 

Domani in Panarotta il “mondialino” sugli sci. Il 48° trofeo topolino entra nel vivo

Maurizio Torri
19/2/2009

Dopo le selezioni nazionali, da domani in Valsugana si fa sul serio. Sono 47 le nazioni al via, confronto serrato sulle piste “Rigolor” e “Storta”

Chiuse le selezioni nazionali ieri, necessarie ai fini della composizione delle due squadre azzurre (10 atleti in squadra A e 10 in squadra B), domani e venerdì sarà la volta della fase internazionale del Trofeo Topolino Sci, evento giunto alla 48.a edizione, la terza consecutiva sulle nevi trentine della Panarotta (Valsugana).

Saranno circa 350, come ogni anno, i “topolini” che si presenteranno al cancelletto della fase internazionale, giovani atleti in rappresentanza di ben 47 diverse nazioni, nonché di tutti e cinque i continenti.

Spazio dunque ad americani, cileni, argentini e brasiliani, così come a sudafricani, australiani, giapponesi, neozelandesi e persino ai rappresentanti delle Isole Fiji, per la prima volta al via al Trofeo Topolino. Assieme a loro, chiaramente, tutti i rappresentanti delle principali nazioni europee, ovvero Italia, Austria, Germania, Spagna, Francia, Norvegia, Svezia, Finlandia, Croazia, Slovenia, Russia, Polonia e via dicendo, fino allo “stravagante” Portogallo, quest’anno seguito da una personale troupe televisiva che riprenderà l’evento.

Lecito parlare di campionato del mondo, quindi, soprattutto in considerazione del fatto che, nel 1970, il Trofeo Topolino è assurto a Criterium Internazionale FIS, assumendo in tutto e per tutto i connotati di una rassegna iridata giovanile, che ha tenuto a battesimo un gran numero di campioni dello sci alpino, transitati dalla rassegna Walt Disney prima di infiammare le nobili nevi di Coppa del Mondo.

E questo potrebbe essere il felice destino anche per qualcuno dei 350 giovani al via domani e sabato, con la due giorni di gare internazionali aperta domani dallo slalom speciale Allievi e dal gigante Ragazzi, seguite sabato dallo slalom gigante Allievi e dalla movimentata combirace Ragazzi (un misto di porte da slalom gigante e speciale), con successiva premiazione dei vincitori alle ore 16.00 a Pergine.

Il Trofeo Topolino, dunque, si appresta ad incoronare i futuri campioni, che ieri sera hanno sfilato a Levico Terme ognuno dietro alla bandiera della propria nazionale nella cerimonia ufficiale di apertura, onorata della presenza di due ex campioni azzurri, quali il due volte vincitore della Coppa del Mondo Piero Gros e Paolo De Chiesa, ora competente opinionista RAI.

Per quanto riguarda le gare e la classifica per nazioni, vinta nel 2008 dall’Italia, gli azzurri partono da campioni in carica, con Slovenia, Germania ed Austria a vestire i panni delle storiche rivali.

A difendere i colori della nostra nazione, nell’intento di portarla ad un prestigioso “bis”, ci saranno le 20 promesse delle squadre A e B selezionate martedì e mercoledì.

La squadra A, dunque, sarà composta dagli Allievi Elke Wagmeister (Alto Adige), Valentina Cillara Rossi (Alpi Occidentali), Stefanie Angerer (Alto Adige), Emanuele Buzzi (Friuli Venezia Giulia), Patrick Pecchio (Valle d’Aosta) ed Edoardo Longo (Veneto), nonché dai Ragazzi Marta Bassino (Alpi Occidentali), Luisa Bertani (Alpi Occidentali), Dominik Zuech (Alto Adige) e Giacomo Rigamonti (Alpi Centrali). In squadra B, invece, troveranno posto gli Allievi Tatiana Nogler Kostner (Alto Adige), Giulia Benedetti (Trentino), Jole Galli (Alpi Centrali), Carlo Lazzeri (Alto Adige), Nicola Bortolotti (Trentino) e Christoph Atz (Alto Adige), ai quali si aggiungono i Ragazzi Arianna Stocco (Friuli Venezia Giulia), Nicole Delago (Alto Adige), Paolo Bonardo (Alpi Occidentali) ed Eder Roman (Alto

Aggiungi un commento