Categoria: 

SIERRE ZINAL 2021

Sottotitolo: 
Sabato altro appuntamento cult per Golden Trail World Series....

3/8/2021
Tags: 
golden trail world series
sierre zinal
svizzera

Questo fine settimana i migliori trail runner si sfideranno sul tracciato della Sierre Zinal. La mitica kermesse svizzera sarà anche tappa di WMRA World Cup. Al via anche Puppi e Magnini....

Il ritorno di Kilian Jornet e Petro Mamu. Due galacticos in più alla gara dei cinque 4000. Dalla linea di partenza di Sierre, a 570 metri sul livello del mare nel cuore delle Alpi Valaisiane, il percorso sale continuamente per 24 chilometri raggiungendo una quota di 2.400 metri passando per St-Antoine (980 m). Segue una veloce discesa di 7 chilometri per raggiungere Zinal (1.680 metri sul livello del mare), con un ultimo chilometro particolarmente ripido che crea ogni anno non poca selezione.

A causa delle restrizioni sanitarie gli organizzatori hanno preso la difficile decisione di riservare il giorno della gara del 7 agosto solo agli atleti élite; i runner dilettanti potranno percorrere il tracciato per un periodo di un mese, dal 4 agosto al 12 settembre 2021. Gli atleti avranno orari di partenza separati suddivisi in start line femminile e maschile: le donne partiranno alle 10:30 mentre gli uomini inizieranno alle 10:45.

I record da battere?

 

Maschile: 02:33:15 Kilian Jornet

 

Femminile: 02:48:48 Maude Mathys

 

 

GARA DONNE:

Con due vittorie nelle prime due gare del GTWS 2021 e un record stabilito a Sierre-Zinal nel 2019, Maude Mathys (Team Salomon, Svizzera) si pone come la grande favorita, soprattutto perché questo percorso meno tecnico si adatta perfettamente al suo profilo. Detto questo, non possiamo ignorare tra le sorvegliate speciali Judith Wyder (Team Salomon/Red Bull, Svizzera), Anaïs Sabrié (Team Matryx, Francia), Simone Troxler (Team Compressport/Altra, Svizzera), Blandine L'Hirondel (Team Hoka One One, Francia), Lucy Murigi (Team On Running, Kenya), Marcela Vasinova (Team Salomon, Repubblica Ceca), Oihana Kortazar (Team Salomon, Spagna) e Karina Carsolio (Team Salomon, Messico).

Altre atlete molto interessanti sono inoltre Élise Poncet (Team Matryx, Francia), Odile Spycher Gil (Team Salomon, Svizzera), Anna-Stiina Erkkilä (Team Salomon, Finlandia), Marianne Fatton (Team Salomon, Svizzera) e Denisa Dragomir (Team Merrell/Red Bull, Romania).

 

 

 

GARA UOMINI:

The Boss is back. Kilian Jornet (Team Salomon) dovrà faticare non poco per portarsi a casa la nona vittoria a Sierre-Zinal. Il detentore del record resta comunque l'uomo da battere. Petro Mamu (Eritrea) che lo ha tallonato nell'anno del record nel 2019 è tornato molto carico. Attenzione però anche a Davide Magnini (Salomon).

 

 

La lista dei sorvegliati specali non finisce qui. Abbiamo Robbie Simpson (Team Adidas Terrex, Regno Unito), Juan Carlos Carera (Team Buff, Messico), Elhousine Elazzaoui (Team Salomon, Marocco), Rémi Bonnet (Team Salomon/Red Bull, Svizzera), Francesco Puppi (Team Nike Trail), Frédéric Tranchand (Team Scott Running, Francia), Christian Mathys (Team Biel/Bienne Athletic, Svizzera), Thibaut Baronian (Team Salomon, Francia), Marc Lauenstein (Team Salomon, Svizzera), Sylvain Cachard (Team Hoka One One, Francia), Anthony Felber (Team Matryx, Francia) e Stefan Lustenberger (Team Salomon, Svizzera).

 

(Foto Jordi Saragossa/ Martina Valmassoi Golden Trail World Series - Sierre Zinal)

 

GUARDA IL PROFILO ALTIMETRICO:

 

 

Aggiungi un commento