Categoria: 

CECH VERTICAL RACE 2019 - CIVO (SO)

Sottotitolo: 
Francesco Leoni e Sara Asparini griffano la prima edizione. Classifica on line!!

19/4/2019
Tags: 
cech vertical race
corsa in montagna
traona
civo
goinup

In 260, mercoledì sera, si sono dati appuntamento sul muscolare percorso che, rispolverando antiche mulattiere partiva da Traona (frazione di Valletta) per arrivare al campo parrocchiale di Civo Centro....

Francesco Leoni e Sara Asparini griffano la prima edizione di Cech Vertical Race, la bella kermesse podistica che ha ufficialmente alzato il sipario sulla lunga stagione delle corse in verticale della Bassa Valtellina. In 260, mercoledì sera, si sono dati appuntamento sul muscolare percorso che, rispolverando antiche mulattiere partiva da Traona (frazione di Valletta) per arrivare al campo parrocchiale di Civo Centro. Il tutto attraversando S. Apollonia, S. Caterina e S. Croce (località Pergolo).

 

Promosso sul campo, quindi il prologo di GOinUP che ha visto lavorare in stretta sinergia le associazioni di Civo, Santa Croce e Traona. In vista della prima stagionale, in programma a inizio maggio ad Ardenno, Cech Vertical Race ha riproposto il medesimo vincente format e il medesimo fine benefico del fortunato challenge podistico che lo scorso anno ha visto sfidarsi nelle varie tappe centinaia di concorrenti. Per quanto riguarda l’aspetto prettamente sportivo, a eccellere è stato il polivalente atleta della Polisportiva di Albosaggia Francesco Leoni che, riposti sci e scarponi da alpinismo nell’armadio, ha iniziato alla grande la stagione delle corse. Per lui arrivo in solitaria al campetto di Civo con crono di 23’13”.

 

Seconda piazza per l’altro Leoni, quello morbegnese, che al traguardo accusava un gap di 46”. Alle spalle di Marco (Leoni) terza piazza per il talamonese Remo Sciani che ha concluso la sua fatica in 24’05”. Sotto la finish line sono sfilati poi  in ordine Davide Zugnoni, Giovanni Tacchini, Erik Panatti, Simone Bonetti, Alessandro Piani, Dario Songini e  Sergio Bongio.

 

 

Al femminile, correre sui sentieri di casa ha portato bene alla traonese Sara Asparini che, con la canotta del GS Csi Morbegno, ha primeggiato in 31’28” davanti a Gisella Beretta (Atl Pidaggia) -32’38”- e Ornella Luison (Euroatletica 2002) – 32’41”-. Molto bene sono andate anche  Elena Peracca e Rossella Fransci.

 

 

CLICCA QUI per scaricare il pdf classifiche!!

Aggiungi un commento