.Scarpa

Categoria: 

MARCIA GRAN PARADISO IMBIANCATA E …FORTUNATA

Maurizio Torri
5/2/2010

A COGNE (AO) I NUMERI SCHIZZANO IN ALTO:

Domenica si festeggiano le 30 edizioni della famosa granfondo di Cogne. Tanti gli iscritti per la 45 km in tecnica classica nel Parco Gran Paradiso. Sabato si corre la MiniMarcia, una festa dello sport giovanile. Venerdì si alzerà il velo sul libro commemorativo e sul filmato dei 30 anni di storia

Tutti col naso all’insù, a Cogne, per l’imminente week end.
Domani è annunciata una leggera nevicata sulla località valdostana, poi da sabato il tempo dovrebbe migliorare per mettersi totalmente al bello domenica, giusto per salutare ed incoraggiare i partecipanti alla 30.a edizione della Marcia Gran Paradiso, in programma domenica sul classico tracciato di 45 km.
Il percorso è già in condizioni ottimali grazie alla neve caduta in abbondanza quest’inverno, ed i …binari sono già in attesa del lungo convoglio di fondisti.

È un’edizione speciale quella che attende gli appassionati a Cogne, quella dei sei lustri, e proprio per l’occasione venerdì sera alla sala congressi della Maison de la Grivola sarà presentato il libro che ricorda appunto i trent’anni di vita della gara, un volume scritto da Stefania Celesia, figlia di Angelo, uno degli “inventori” della granfondo, inoltre sarà proiettato il filmato commemorativo realizzato da RAI Valle d’Aosta.
Gli organizzatori sono particolarmente soddisfatti quest’anno, le iscrizioni oggi pomeriggio sfioravano quota 500, ma c’è tempo per aderire all’invito, seppure con la sovrattassa, fino a domenica mattina.

Con la “sovrapposizione” della rassegna olimpica e la concomitanza con importanti gare nazionali ed internazionali, non sarà facile avere nomi eclatanti sul podio quest’anno, con tutta probabilità sarà una Marcia Gran Paradiso all’insegna dei veri amatori, quelli che calcano ogni domenica le piste da fondo e che nel tempo hanno affollato anche i “binari” - visto che si corre in tecnica classica - della gara di Cogne.
C’è tanto entusiasmo anche attorno alla MiniMarcia che si svolgerà sabato pomeriggio. È una vera e propria kermesse dello sci di fondo giovanile, le distanze saranno diverse in base alle categorie, 1 Km per i baby, 2 Km per i cuccioli, 3 Km per i ragazzi e 4 Km per gli allievi. Lo scorso anno la MiniMarcia ha registrato i successi di categoria per Mattia Borroz e Laura Sciarpa nei Babysprint, per Didier Dario Chanoine e Noemi Glarey tra i Baby, per Michel Piccot e Michela Carrara tra i Cuccioli, per Matteo Restano e Karen Chanloung tra i Ragazzi e infine per Mauro Billia e Marie Claire Gontier tra gli Allievi.

Domenica si farà “sul serio” con la “Marcia” vera e propria. I 45 km non sono “impossibili” ma affrontati a tutta - come sono soliti fare i concorrenti di testa - sono decisamente impegnativi.
Da Cogne, dopo aver effettuato subito un giro dell’anello di 7,5 km della pista di Coppa del Mondo, la lunga comitiva salirà a Valnontey per fare poi ritorno a Cogne, da qui proseguirà verso Lillaz (giro di boa, 21° km), prima di un ulteriore transito da Cogne e da Epinel, per puntare infine sul traguardo posto all’interno dello stadio.

Partenza alle 9.30, il tempo da emulare per i maschi è quello fatto segnare lo scorso anno da Shoei Honda di 2.01’12”, per le donne di 2.09’30” bloccato da Masako Ishida, che comunque non sono tempi record, ma quelli effettivamente impiegati sul tracciato simile a quello di quest’anno, e di conseguenza i primi saranno attesi sul traguardo verso le 11.30.
Il gruppo dei più forti partirà in “mass start”, gli altri col sistema real time, ovvero col rilevamento del tempo esatto dello start. Info: www.marciagranparadiso.it

Aggiungi un commento