.

Categoria: 

Domani la “sprint” a Valdidentro con tanti azzurri. Tutti i big di coppa del mondo in Alta Valtellina

Maurizio Torri
12/2/2009

Oggi giornata di test sull’impegnativo percorso di Valdidentro. Follis e Pasini terzi in Coppa, Zorzi e Genuin puntano al podio. Il via alle qualifiche alle 9.45, poi alle 11.30 la fase finale

Oggi giornata di vigilia a Valdidentro, in provincia di Sondrio: domani il via alla prima delle due giornate di Coppa del Mondo per lo sci di fondo, con la sprint femminile e maschile rispettivamente alle ore 9.45 e 10.15, poi alle 11.30 la fase finale, con diretta RAI ed Eurosport.

Piste in condizioni eccezionali con tempo buono, anche se le temperature sono in abbassamento progressivo. Gli organizzatori dello Sci Club Alta Valtellina guidati da Luigi Confortola hanno messo a punto gli ultimi dettagli di una macchina organizzativa ben rodata ed in funzione da tempo, e forte di 150 uomini, tutti volontari della zona. Questo evento in Alta Valtellina era molto atteso e la risposta degli atleti è stata davvero importante. Al via delle due giornate ci sono 250 concorrenti in rappresentanza di 27 nazioni, ma soprattutto tutti i protagonisti della Coppa del Mondo.

Sono due gare speciali, quella di domani e quella di sabato, che per qualcuno valgono la convocazione ai Campionati del Mondo di Liberec che prenderanno il via la prossima settimana. Per molti, l’appuntamento di Valdidentro è l’evento di rifinitura della preparazione che gli atleti hanno finalizzato all’importante rassegna mondiale.

La Coppa del Mondo a Valdidentro approda per la prima volta nello stadio del fondo “Azzurri d’Italia”, già noto per il suo poligono di biathlon. e così gli atleti hanno potuto testare la pista, che sicuramente facile non è. È un tracciato decisamente impegnativo, con le sua ripide salite e per la dinamicità dello sviluppo. Domani le donne affronteranno 1.400 metri , i maschi 1.700 con una salita in più rispetto alla gara “rosa”.

Sabato, invece, la gara in classico vedrà le donne affrontare due giri da 5 km , mentre i maschi percorreranno due giri da 7,5 km . Per tutti ci sono le due temute salite M. Pozzi e Di Centa, entrambe di classe “A”. Due gare severe, che premieranno gli atleti più preparati. Si può dire che la sprint di domani sia la più ardua della stagione, ma non si scherza neppure per il percorso in classico di sabato.

La Coppa del Mondo sprint al maschile è “targata” Norvegia con Ola Vigen Hattestad che ha già preso il volo, forte dei suoi 480 punti, con Tor Arne Hetland alle sue spalle con 317 e l’azzurro Renato Pasini a 240. Tra le donne, la slovena Petra Majdic somma ben quattro vittorie con le quali ha messo un seria ipoteca sulla Coppa sprint grazie ai 525 punti, contro i 296 della finlandese Aino Kaisa Saarinen. Terzo posto, ad oggi, per Arianna Follis (289 p.) incalzata dalla polacca Justyna Kowalczyk. Domani tra i partenti ci saranno i primi 15 della classifica provvisoria, assenti solo Roenning e Rotchev. Tra le donne, parlando delle migliori, non sono iscritte né la finlandese Virpi Kuitunen né la norvegese Bjoergen. Ci sarà, e con tante aspettative, l’azzurra Magda Genuin, ottava nella classifica provvisoria sprint.

Il direttore agonistico Silvio Fauner ha iscritto per la gara femminile Arianna Follis, Magda Genuin, Sabina Valbusa, Karin Moroder, Elisa Brocard e, sfruttando l’evento di casa, anche Valentina Bachmann e Gaia Vuerich. Per la gara maschile la pattuglia è più nutrita. Al via Renato e Fabio Pasini, Cristian Zorzi, David Hofer, Giorgio Di Centa e Bruno Debertolis e per la quota “national” anche Noekler, Martinelli, Morandini, Zattoni, Tiraboschi, Mirco e Sergio Rigoni, Schwienbacher, Braus e Frasnelli. Per tutti ci saranno da affrontare le qualifiche e solo i primi 30 accederanno alla fase finale.

Info: www.valdidentro.net

Aggiungi un commento