.

Categoria: 

2° GRAN PRIX CORSAINMONTAGNA.IT

Maurizio Torri
29/7/2011

WORK IN PROGRESS PER UN CIRCUITO CHE STA ANCORA CERCANDO IL FORMAT OTTIMALE

Qualcosa sta cambiando nel mondo della corsa in montagna grazie ad alcune gare di riferimento che hanno deciso di unire le forze per essere maggiormente rappresentative...

Archiviata l'edizione "0" del 2009, quest'estate il circuito www.corsainmontagna.it ha lanciato un importante segnale alla federazione aprendo le porte ad una delle sky più accattivanti del circuito nazionale: il Giir di Mont. Tra le due discipline, vuoi per differenti calendari ed obiettivi dei rispettivi protagonisti, vuoi per le non trascurabili differenze di lunghezza non è stato subito "amore a prima vista", ma alea iacta est!!!

Per fare il punto sulla situazione e conoscere in anteprima gli obiettivi futuri, abbiamo incontrato e intervistato per voi il patron del circuito Giorgio Bianchi.

Gran prix seconda edizione... un bilancio in corsa?

Sempre difficile essere precisi, lo sarò molto di più al termine dell'ultima prova. Per il momento posso solo dire che ottima è stata la presenza dei big; per il futuro dovremo lavorare per ottenere maggiore interesse anche dagli amatori che poi sono il grande popolo della corsa in montagna. Tirando le somme, per ora mi ritengo soddisfatto al 50%.... Finite le ulteriori 2 prove e viste le adesioni pervenute per il Memorial Bianchi potrei esserlo al 90%

L'affluenza di atleti della corsa in montagna al Giir di Mont non è elevata. La vostra scelta però di inserire una sky aveva un importante doppio significato..

Purtroppo si è verificato ciò che temevamo; poco interscambio di atleti sulle 2 "discipline": pochi atleti al Giir di Mont e pochi skyrunner nelle altre prove del gran prix. Il fine era come dici tu anche un altro; ovvero dimostrare che skyrunning e corsa in montagna sono una cosa sola cioè mountain running (in inglese per non fare torti). I vertici delle 2 specialità stanno lavorando per sistemare una volta per tutte questo problema.... Speriamo bene. Il finale che tutti auspicano sarà poter correre in libertà sulle nostre splendide montagne senza dover fare "mille" tessere per più federazioni. Il tutto tutelando atleti e organizzatori

Il format del circuito rispetto al 2010 è già migliorato. State pensando ulteriori migliorie per il 2011?

Abbiamo già alcune nuove candidature e stiamo anche valutando la presenza in nuove regioni. Se gli sponsor continueranno a sostenerci ci sarà una 3ª edizione che, come ho già anticipato, dovrà essere ancora più seguita e partecipata di questa.

Facendo una lucida analisi cosa va e cosa deve ancora migliorare per diventare un challenge di sicuro appeal per campioni e amatori?

Difficile dirlo in corso d'opera.... Aspetterei la fine del circuit per tirare le somme

Favoriti e outsider alla vittoria finale?

La classifica e la presenza a Malonno vede come favoriti uno dei gemelli Dematteis al maschile e una tra Gaggi, Belotti, Roberti tra le donne. Ricordiamo anche che per il 1° master è prevista una maglia per partecipare gratuitamente ai prossimi mondiali di Paluzza

Aggiungi un commento