.

Categoria: 

Presentata a Massa Marittima la Maremma Cup: “parterre de roi” per i primi due week-end di marzo

Maurizio Torri
7/2/2009

Spettacolo assicurato dai grandi nomi al via nei due fine settimana di marzo. L’assessore provinciale Farnetani conferma che Grosseto vuole il Centro Tecnico Federale

“Vernice” ufficiale oggi a Massa Marittima per la prima edizione di Maremma Cup, l’attesa e titolata gara internazionale di mountain bike in programma nei primi due week-end di marzo.
È toccato al sindaco di Massa Marittima Lidia Bai aprire la conferenza stampa presso l’ex convento delle Clarisse, portando il saluto del Comune, quindi a Gianni Lamioni che proprio oggi sarà eletto presidente della Camera di Commercio, l’ente che per primo ha accettato di buon grado di sostenere questo nuovo evento legato alle due ruote.
È stato proprio Gianni Lamioni a sottolineare quanto sia importante il “fare sistema” di Comune, Camera di Commercio e Provincia di Grosseto per valorizzare e promuovere il territorio, favorendo così l’allungamento della stagione turistica. Ciclismo e mountain bike hanno trovato casa in Maremma e addirittura - ha sottolineato l’assessore allo sport della Provincia di Grosseto Giancarlo Farnetani - è in atto una trattativa per far sì che il centro federale della FCI per la mountain bike venga allestito proprio in Provincia di Grosseto.
La Maremma Cup, organizzata dalla ASD Grotte di Castro che si avvale sul territorio della collaborazione della neonata ASD Maremma Cup, debutta sotto i migliori auspici. L’idea è brillata nella mente di Thomas Frischknecht, campione elvetico delle due ruote artigliate che da tanti anni frequenta la Maremma grossetana per preparare i suoi successi mondiali. Subito sposata da Camera di Commercio e Provincia di Grosseto, col Comune di Massa Marittima in prima fila, la gara è diventata realtà per questo inizio 2009.
La Maremma Cup sarà uno dei più importanti eventi in senso assoluto in Italia per la mtb, grazie anche alle importanti adesioni che la manifestazione ha riscosso: Shurter, neo iridato under 23 e bronzo olimpico, Näf, Vogel, Paulissen, Hermida, Martinez, Lindgren, Gutierrez, tanto per fare alcuni nomi, quindi gli azzurri Fontana, Longo, Fruet, Debertolis, Zoli ed Eva Lechner.
Nei due sabati di vigilia (28 febbraio e 7 marzo) è prevista la “kermesse” in pieno centro storico a Massa Marittima con tutti i migliori, il 1° marzo invece, oltre alla Maremma Cup internazionale, è in calendario una gara per le categorie master, la domenica successiva una gara nazionale giovanile, preludio alla sfida fra i campioni internazionali.
Molto tecnico il percorso, in parte ricavato a ridosso del centro storico della città di Massa Marittima, in parte nei boschi del parco di Poggio. Sono cinque chilometri molto nervosi con 120 metri di dislivello, da percorrere più volte e con continui cambi di ritmo e di pendenza, single track nel sottobosco e con una originale e spettacolare partenza all’interno dello stadio di Massa Marittima, dove i bikers effettueranno il giro di lancio sulla pista di atletica.
La Maremma ad inizio stagione è un’ideale area di allenamento, frequentatissima anche dagli “stradisti”, e per questo il successo annunciato della manifestazione va a collocarsi in quell’importante progetto di promozione del territorio sottolineato dalla Camera di Commercio di Grosseto. L’ampia rete di percorsi adatti alla mountain bike richiama ogni anno un numero incredibile di bikers, i quali ora avranno l’evento di riferimento.
Il percorso, collaudato da Frischknecht, Shurter e Fruet, è già praticamente pronto e sarà segnalato nei prossimi giorni. La presenza di un “parterre de roi” da Coppa del Mondo sta avendo anche un importante risultato mediatico. Confermata l’ampia sintesi su Rai Sport Più e sulla TV nazionale svizzera, ma le immagini andranno in onda anche su numerose emittenti locali.
Info: www.maremmacup.com

Aggiungi un commento