Categoria: 

GRAN PARADISO WINTER TRIATHLON

Sottotitolo: 
In palio i titoli tricolori team 2021

1/2/2021
Tags: 
Gran Paradiso Winter triatlhon
campionato italiano
cogne
fitri

In ambito juniorcsuccesso per Guglielmo Giuliano (Valdigne Triathlon) e Martina Stanchi (Sai Frecce Bianche). Tra gli Youth B si impongono invece Mathias Allera (Trisports.it Team) e Francesca Rondelli (Valdigne Triathlon)...

In palio a Cogne per i 135 winter triathleti il titolo di Campioni italiani a squadre. I titoli tricolori hanno confermato i campioni uscenti: primo posto infatti in campo maschile per il  Trisports.it Team (la società organizzatrice dell’evento) con Giuseppe Lamastra, Alessandro Saravalle e Simone Olivetti, e in campo femminile per il Granbike Triathlon di Torino con Sandra Mairhofer, Vittoria Spada e Elisa Nardi; salgono poi sul podio maschile Granbike Triathlon (Bortolas, Barazzuol, Pellegrino) e Pool Cantù (Bianchi, Bozzato, Crippa) mentre il podio femminile si completa con Trisports.it Team (Piganzoli, De Pieri, Vergerà) e Sai Frecce Bianche (Menditto, Gilioli, Mastrolia).

LAMASTRA FA LA DIFFERENZA IN MTB:

Per quanto riguarda la cronaca della prova individuale su distanza classica (5 km di corsa a piedi, 9 km di mountain bike e 7 km di sci di fondo) si è imposto con sicurezza il campione italiano in carica Giuseppe Lamastra (Trisports.it Team) in 56'26” davanti al compagno di Nazionale Daniel Antonioli (C.S. Esercito) che ha chiuso in 57'46” e la sorpresa di giornata Daniel Bortolas (Granbike Triathlon) che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 58'17”.

Subito in testa dalle prime falcate di corsa Antonioli e l'asiaghese Franco Pesavento (Thermae Sport Pdntri) distanziavano nella prima frazione Lamastra di 36”. Il padrone di casa, però, con il miglior tempo di frazione in mountain bike si portava in testa alla fine della seconda frazione per poi mantenere la testa della corsa con gli sci ai piedi. Alle sue spalle, controllava la seconda posizione Antonioli mentre Pesavento veniva rallentato da una foratura in mountain bike finendo settimo assoluto.

Occupava la terza posizione all'arrivo il giovane valdostano Alessandro Saravalle (buon secondo miglior tempo in bike) ma poi veniva classificato al quarto posto con la correzione dei tempo. Sul podio infatti saliva Bortolas, partito con il pettorale 59 con un gap quindi di 50” dai primi (per le norme COVID infatti le partenze sono state date a gruppi di 5 concorrenti distanziati l'uno dall'altro di 5”). Seguono Mattia Tanara (Verona Tri) in 1h 14” e l'ex fondista e skirollista Eugenio Bianchi (Pool Cantù 1999) in 1h32” (autore del miglior tempo sugli sci).

 

AL FEMMINILE UNA SOLA DONNA AL COMANDO:

Non c'è stata storia tra le donne con il successo della campionessa italiana in carica Sandra Mairhofer (Granbike Triathlon) in 1h09'14” davanti a Maria Angioni (Valdigne Triathlon) in 1h22'22” (1° master 2) e la francese Alexandra Borelly in 1h22'26”.

 

IN GARA ANCHE GLI JUNIOR:

In ambito junior, su distanza ridotta di 1/3 successo per Guglielmo Giuliano (Valdigne Triathlon) in 44'11” e Martina Stanchi (Sai Frecce Bianche) in 53'18”, tra gli Youth B si impongono invece Mathias Allera (Trisports.it Team) in 49'35” e Francesca Rondelli (Valdigne Triathlon) in 1h50”.

Aggiungi un commento