Categoria: 

VIBRAM UTLO 2021

Sottotitolo: 
Primo successo su una 100 per Riccardo Borgialli....

16/10/2021
Tags: 
vibram
ultra trail lago d'orta
trail running

Nella 55 al femminile, dopo il terzo posto dello scorso anno, Agnese Valz Gen (La Vetta Running) non ha avuto avversarie

Una splendida giornata ha accolto i quasi 900 atleti che hanno partecipato alla 100 K e alla 55 K d di Vibram Ultra Trail del Lago d’Orta: splendida l’alba al Mottarone per gli atleti della gara più lunga, magnifico il passaggio a Omegna e meraviglioso il tratto tra Cusio e Valsesia che ha visto protagonisti gli atleti di entrambe le distanze: grande anche lo spettacolo offerto dagli atleti, con prestazioni entusiasmanti e gare tiratissime.

 

 

 

 

 

Nella 55 km (3.000 m D+, 550 partenti) l’altoatesino Andreas Reiterer, Campione Italiano in carica, ha letteralmente dominato, chiudendo con lo straordinario tempo di 4h57’58”. Nella prima metà di gara il neozelandese Scotty Hawker (Team VIBRAM) ha provato a tenere il ritmo del portacolori dell’ASV Telmekom Team Sudtirol – La Sportiva, ma quando Reiterer ha accelerato non è riuscito a seguirlo; una caduta ha poi ulteriormente rallentato Hawker, che ha chiuso in seconda posizione con il tempo di 5h14’21”.

Ottimo terzo posto per Manuel Bonardi (Atletica Pidaggia 1852), con il tempo di 5h31’51”.

 

 

 

 

 

In campo femminile, dopo il terzo posto dello scorso anno, Agnese Valz Gen (La Vetta Running) non ha avuto avversarie: partita in sordina, era terza ai primi controlli, la forte atleta piemontese ha recuperato via via terreno arrivando al traguardo di Omegna, sede di partenza e arrivo di tutte le gare odierne, in crescendo: 5h55’35” il suo tempo finale. Seconda posizione per un’altra delle favorite, Giulia Sapia, in 6h04’40”, mentre terza ha chiuso la finlandese Johanna Antila (Salomon Trail Team Finland) in 6h08’54”.

 

 

 

 

 

 

 

La 100 km (5470 m D+, 319 partenti) ha visto lo straordinario successo dell’atleta di casa Riccardo Borgialli (Sport Project VCO), accolto da una vera e propria ovazione sul traguardo. l’atleta cusiano è sempre stato in testa, prima insieme a Salvetti, in seguito ritiratosi, poi a Michael Dola. Nella seconda parte di gara il francese Arnaud Lejeune ha provato a raggiungere Borgialli, ma il portacolori di Sport Project VCO ha di nuovo aperto il gas e si è involato verso il traguardo: 11h01’44” il suo tempo finale. Secondo si è piazzato quindi il francese Arnaud Leujene (Team Talone d’Achille) in 11h13’20”, mentre un ottimo Michael Dola (ASD Circuito Running – Team Scarpa). è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio con il tempo di 11h39’.

In campo femminile la vittoria è andata con grande sorpresa, anche della diretta interessata, alla franco/austriaca Charlotte D’alençon che, con il tempo di 13h26’44” ha preceduto la francese Delphine Avenier, seconda in 13h45’48” e Monica Dalmasso (Podistica Valvermegnaga Buzzi), terza in 14h13’07”.

 

Domani, domenica 17 ottobre, ci sarà il gran finale: alle 8.00 e alle 8.30 partiranno gli atleti della 31KM (circa 30,7 km), 1.700 m D+, che avranno un tempo massimo di 7 ore per completare la loro prova.

 

 

(Foto  Claudio Bellosta | Run Fast)

 

Aggiungi un commento