Categoria: 

ULTRATRACK SUPRAMONTE SEASIDE BAUNEI SARDEGNA 2019

Sottotitolo: 
Franco Collé chiude in bellezza la stagione....

14/10/2019
Tags: 
ULTRATRACK SUPRAMONTE
SEASIDE
BAUNEI
sardegna
trail running
PAU CAPELL
franco collé
martina valmassoi

La coda dell'infinita estate sarda ha accompagnato gli oltre 900 runners che sabato hanno sfidato caldo e calcare dell'aspro e wild Supramonte baunese....

Franco Collè del team Hoka One One con il tempo di 12 ore e 35 minuti domina la gara staccando di 59 minuti Nicola Bassi della Bergamo Stars Atletica, già vincitore dell'edizione 2016. Al terzo posto l'inglese Mark Darbyshirev. Stanco, ma felice per la propria prestazione, 8,62 km/h di media, Collè elogia l'organizzazione che ha disegnato il tracciato, definendolo uno dei più tecnici d'Europa, con viste mozzafiato, profumi intensi, ma di una durezza incredibile.

Ottava assoluta e prima fra le donne Giuditta Turini che ha percorso i 100 km della UTSS in 15 ore e 15 minuti, togliendo lo scettro alla svizzera Corine Kagerer vincitrice delle ultime due edizioni classificatasi al secondo posto con il tempo di 15 ore e 44 minuti. Al terzo posto Barbara Giacomuzzi staccata di oltre 2 ore dalla seconda.

 

 

La TSS (43k 3000 m D+) la vince a mani basse il campione in carica del World Tour Pau Capell del team The North Face con lo stratosferico tempo di 4 ore e 51 minuti e una velocità media di 9,20 km/h. Grande ovazione per lui al traguardo, sommerso dall'entusiasmo delle centinaia di persone accorse al traguardo. Staccato di 15 minuti Francesco Rigodanza del team La Sportiva, che per oltre 25 km ha guidato la testa della gara, fin quando il catalano Capell non ha inserito il turbo. Al terzo posto Donatello Rota.  Fra le donne prima Federica Zuccollo con il tempo di 06h19'38", seconda Martina Valmassoi con 06h50'47" e terza Linda Menardi che ha chiuso in 06h53'12".

 

 

Luca Cagnati del team Atl.Valli Bergamasche HkaOneOne non tradisce le attese e si aggiudica la BSS chiudendo i 30 km con 2100 m D+ in 02 e 52 minuti. Alle sue spalle staccato di pochissimi secondi Davide Cheraz. Al terzo posto con il tempo di 3 ore e 26 minuti si piazza Domenico Nicolazzo. Fra le donne la francese Marie Paturel precede di 4 minuti la vincitrice delle ultime tre edizioni Pina Deiana. Al terzo posto un'altra francese, Magali Grazzini.

 

 

 

 

La Sky, 20 km con 1600 m D+ se la aggiudica Roberto poletto con il tempo di 2 ore e 15. Alle sue spalle il francese Erik Perrin e Corinna Ghirardi prima assoluta delle donne. Al secondo posto fra le donne la francese Chloé Lalevèe che precede la connazionale Lauriane Ceccaldi.

 

(Foto Ian Corless Staff CLOU)

Aggiungi un commento