.

Categoria: 

SARDINIA TRAIL 2013 – FONNI (NU)

Sottotitolo: 
Confermata la presenza dell’atleta sardo Antonio Filippo Salaris

Redazione
23/4/2013
Tags: 
Sardinia
trail
2013
trailrunning
fonnu
nuoro

L’atleta di casa è molto compiaciuto per la sua seconda  partecipazione al Sardinia Trail: per lui una nuova sfida che spera possa tramutare in una trionfante vittoria in terra sarda.
 

Salaris infatti, reduce dalla appena conclusa Marathon des Sables dove si aggiudicato il 4° posto assoluto e primo fra gli italiani, ha mancato per un pelo il podio della prestigiosa  e faticosissima gara africana per soli tre minuti, superato dallo spagnolo Miguel Capo Soler.

La Marathon des Sables è, infatti, una gara podistica di resistenza nel Sahara marocchino, definita dagli specialisti la più dura al mondo: qui si corre in autosufficienza per 250 km suddivisi in sei tappe giornaliere che vanno dai 19 km agli 82 km. I concorrenti corrono portandosi appresso uno zaino con all'interno tutto il necessario per sopravvivere durante la settimana di corsa; dormono in tende fornite dall'organizzazione, disponendo di una dose limitata d'acqua al giorno; si nutrono di cibi liofilizzati lottando contro il caldo e la natura ostile. E proprio in queste condizioni Fillippo Salaris ha chiuso positivamente la competizione dopo un percorso durato 20 ore.

Filippo Salaris, 40 anni, di Uri in provincia di Sassari, è uno specialista negli Ultratrail. Portato per le lunghe gare vanta un personale di 2h34’51” ottenuto a Londra nel 2010.  Nel 2011 vince la nona edizione della maratona sulla sabbia di San Benedetto del Tronto e nello stesso anno conquista anche la prima edizione della 100 km du Senegal . Nel 2012 partecipa alla Marathon des Sables nella stessa squadra del podista Marco Olmo, raggiungendo il 7° assoluto e contribuendo alla vittoria della classifica a squadre insieme a Olmo e Trincheri; si posiziona al 2° posto nell’ Ultratrail di Macomer, guadagna il 2° posto alla prima edizione del Sardinia Trail ed il 2° posto al campionato italiano Ultratrail di Magraid a tappe.  Nel 2013 ha vinto la maratonina  Pischeredda di Oristano e la granfondo del Sulcis.
 

 

NEWS IN ENGLISH:
Salaris, a veteran of the just concluded Marathon des Sables  where he won the 4th place and first one between italians, he lost  the podium of the prestigious and grueling  african race for only three minutes; he was passed by the spanish Miguel Capo Soler.

The Marathon des Sables is in fact a drag race in the moroccan Sahara, defined by the specialists the hardest in the world: there it runs in self-sufficiency 250 km divided into six daily stages ranging from 19 km to 82 km. The competitors run with a backpack containing they need to survive for a week; they sleep in tents povided by the race organization, disposing of a limited water dose  per day; they feed on frreze-dried food fighting against the heat and the hostile nature. And in these conditions Fillippo Salaris concluded the competition positively after a twenty hours journey..

Filippo Salaris, 40 years old, from Uri (Sassari), is a Ultratrail specialist. He boasts a personal result  about  2h34’51” obtained in London in 2010.  In 2011 he won the 9th  marathon in sand of San Benedetto del Tronto and in the same year  he also won the first edition of  100 km du Senegal . In  2012 he partecipated to the Marathon des Sables with Marco Olmo team, coming at the 7th place;  2nd place to the  Macomer Ultratrail, then 2nd place to the  1st Sardinia Trail edition and  2nd place to the italian league of Magraid Ultratrail in stages.  In 2013 he won the Pischeredda marathon of Oristano and  the Large Fund of Sulcis.

Aggiungi un commento