Karpos

Karpos

Karpos

Categoria: 

LAFUMA TRAIL MONTE CASTO 2011 (BI)

Maurizio Torri
25/10/2011

TUTTI I MIGLIORI X LA FESTA DEL "TRAIL RUNNING"

ben 46 km con un dislivello di 2300 m quasi interamente su sentieri e strade sterrate. Il percorso, altamente spettacolare, toccherà alcuni angoli incantevoli del biellese, a partire dal Monte Casto....

Il movimento del trail running, avrà un appuntamento clou domenica 30 ottobre in Valle Cervo e più precisamente ad Andorno Micca. Il Lafuma Trail Monte Casto, organizzato dal G.S.A. Pollone, giunto alla sua sesta edizione, è diventato un appuntamento unico nell'ambiente trail, quest'anno le iscrizioni sono state chiuse anticipatamente il 9 ottobre al raggiungimento dei 700 iscritti.

La Francia sarà rappresentata da 34 atleti, saranno rappresentati anche Nepal, Canada, Olanda, Germania e Svizzera. Saranno presenti runners di 47 province italiane, 440 atleti saranno al via dell'impegnativa 46 km.

Sulla 46 km, sarà assente per problemi di salute il vincitore dello scorso anno Alexandre Daum, ma la battaglia è assicurata, visto che saranno presenti 3 atleti (Giuliano Cavallo, Daniele Fornoni, Marco Zanchi ) che hanno rappresentato l'Italia al campionato del mondo trail di Connemara in Irlanda. Attenzione anche al biellese Enzo Mersi, che vorrà imporsi in casa, al bergamasco Fabio Bazzana, all'eporediese Igor Marchetti. Due atleti stranieri di valore mondiale arricchiranno il parterre. Il nepalese Dawa Sherpa, una vera e propria icona del "mondo trail", vittorioso in diversi continenti e già vincitore dell'UTMB e lo svizzero Marco Gazzola, vincitore morale del Tor des Geants, cercheranno di rendere dura la vita alla pattuglia degli italiani. Altri possibili outsiders, i lombardi Stefano Ruzza e Filippo Canetta, il veneto Loris Fanton e i valdostani Diego Vuillermoz e Fabrizio Roux.

Non sarà di livello inferiore il parterre femminile, la vice campionessa del mondo di trail, Cecilia Mora dovrà difendersi dagli attacchi delle altre 3 rappresentanti della nazionale italiana (Cinzia Bertasa, Giuliana Arrigoni e Patrizia Pensa), senza sottovalutare la ventiquattrenne elbana Margherita Battini, assoluta protagonista della stagione.

Proveranno a dire la loro anche la biellese Marcella Belletti e la valdostana Francesca Canepa. Non sono escluse presenze straniere dell'ultima ora che farebbero crescere ancor più il livello della competizione. Sul percorso di 21 km è atteso il forte skyrunner biellese Maurizio Fenaroli che dovrà vedersela con il colombiano Juan David Orozco Sanchez e il nazionale italiano trail marco Zarantonello. In campo femminile attesa Annalisa Diaferia.

La gara sarà valida come ultima prova del Challenge Montagne Biellesi e sarà decisiva per decretare i vincitori finali. Per quanto riguarda il tracciato, si tratterà di percorrere ben 46 km con un dislivello di 2300 m quasi interamente su sentieri e strade sterrate. Il percorso è altamente spettacolare toccando alcuni angoli incantevoli del biellese, a partire dal Monte Casto, per proseguire attraversando gli alpeggi di Monduro e Carcheggio e salire al Bocchetto Sessera (1380m) tramite la classica mulattiera usata per la transumanza con incomparabili viste sulle montagne biellesi e sulle alpi piemontesi. La gara entrata nell'Oasi Zegna porta prima al Monte Massaro, per raggiungere poi la caratteristica baita della Scheggiola, passare all'alpeggio Baraccone e attraverso il bel ponte a schiena d'asino, al Rifugio Piana del Ponte. Qui il sentiero ricomincia a salire per passare a fianco del ponte della milizia, raggiungere la Casa del Pescatore e salire immerso nella pineta fino al bellissimo alpeggio dell'Artignaga e tornare al Bocchetto Sessera.

Un bel sentiero conduce i trailers quindi a Pratetto, poi a Fraz.Trabbia di Callabiana, un lungo traverso porta alla fraz. Causso di Tavigliano, a Locato, per affrontare poi l'ultima asperità della giornata, la salita alla bella chiesetta degli Eremiti e infine a Selve Marcone. Da qui un traverso nel bosco permette di raggiungere la località Colma e in discesa ritornare al luogo di partenza. La partenza è prevista per le ore 7 per chi parteciperà alla 46km, alle ore 9 per chi prenderà il via della 21km e alle ore 9.30 verrà dato il via della 9 km (passeggiata non competitiva).

Sarà possibile seguire la competizione per chi fosse interessato, in diversi punti tramite spostamenti in auto. La manifestazione è un vero spot pubblicitario per far conoscere alcuni angoli quasi sconosciuti del nostro territorio, piccoli gioielli che il territorio biellese regala a chi ama immergersi nella natura.

Quest'evento è contraddistinto dal clima di convivialità e festa che si respira, tant'è che vengono organizzati anche un bus dal Veneto e uno dalla Brianza, per poter vivere un week end di fatica e allegria.

X INFO: Maurizio Scilla 3398534127 www.mauscilla.it mau@mauscilla.it

Aggiungi un commento