.

Categoria: 

COLLONTREK 2019 - BIONAZ (AO)

Sottotitolo: 
Dall’Italia alla Svizzera: sabato in 908 al via....

4/9/2019
Tags: 
collontrek 2019
skyrunning
trail
aosta
svizzera
arolla

li occhi degli organizzatori sono rivolti al cielo e alle previsioni meteo che, al momento, annunciano bel tempo per la giornata di sabato....

Intanto a Valpelline, Bionaz e Arolla è tutto pronto per ospitare i 908 concorrenti che anche questa volta partiranno in due blocchi. Alle 8,30 start degli Amatori, 60 minuti dopo toccherà agli Agonisti, tutti dalla suggestiva zona di Place Moulin, con un primo tratto che costeggerà la diga.

 

Nei giorni scorsi gli uomini dell’organizzazione hanno sorvolato con l’elicottero il percorso, andando soprattutto a scoprire la parte di ghiacciaio che i trailer dovranno superare. Sarà tutta salita da Bionaz al Col Collon, con 1.250 metri di dislivello positivo da percorrere; successivamente tratto di attraversamento su ghiacciaio per poi immergersi nella lunghissima discesa (1.230 metri dislivello negativo) verso il traguardo di Arolla, dove attendono da tempo il ritorno della corsa dopo due edizioni corse solo in Italia a causa del meteo.

 

Sono 701 gli svizzeri iscritti, seguiti dagli italiani (152) e dai francesi (28); tante le donne che rappresentano il 43% dell’intera lista di partenza. Gli altri partecipanti arriveranno da Belgio, Germania, Paesi Bassi e Gran Bretagna.

 

Gli accrediti si svolgeranno in gran parte nella giornata di venerdì. A Valpelline, dalle 12,30 alle 19,15 verranno consegnati pettorali, pacchi gara, buoni pasto e ramponi a tutti i concorrenti, anche agli svizzeri che raggiungeranno l’Italia da Sion con i mezzi dell’organizzazione. Alle 18 il briefing tecnico con tutte le ultime informazioni e con la comunicazione del programma definitivo, in base anche alle ultime previsioni meteo. Sono già pronti piani B e C, ma dopo due edizioni di maltempo, questa volta si vuole tornare al percorso tradizionale. A quei 22 chilometri che dall’Italia portano in Svizzera, in un viaggio affascinante sui vecchi sentieri dei contrabbandieri.

 

I primi concorrenti sono attesi al Col Collon tra le 10 e le 10,30, i vincitori arriveranno ad Arolla intorno alle 11,45. Alle 15,30 le premiazioni, poi i bus riporteranno gli italiani a Valpelline. Sono tantissimi i volontari impegnati dietro l’evento: oltre a gestire la gara, lo staff cura tutta la logistica, incluse prenotazioni alberghiere e transfer. Un lavoro che va avanti da mesi, sotto l’attenzione di Laurent Pitteloud e Maurizio Lanivi e di una squadra sempre più ampia e preparata.

Aggiungi un commento