Karpos

Categoria: 

HELIOS MAN

Sottotitolo: 
Testate per voi da Marco Facchinelli....

Redazione
21/6/2013
Tags: 
helios
man
scarpe
lasportiva
facchinelli
MARCO
test

Leggere & decisamente "fashion" le ultime nate di casa La Sportiva non passano certo inosservate. Con un uomo da vertical come Marco, non potevamo che testarle a Chiavenna sul tracciato dei record!!!!

Confortevole e dal look minimalista, la Helios è pensata per utilizzo tempo libero e corse off-road su brevi distanze.  La contraddistinguono un design accattivante e un peso eccezionalmente ridotto grazie alla tomaia molto destrutturata che fa del comfort di calzata e della traspirazione i suoi punti di forza principali.

 

La tomaia, essenziale, leggera e traspirante, adotta una soluzione a calza interna “slip-on” che fascia il piede senza comprimerlo. Questa costruzione permette di calzare la scarpa anche senza allacciarla, particolare che ne aumenta la comodita' negli utilizzi tempo libero.

 

Punta e tacco sono rivestiti da una copertura protettiva, mentre i rinforzi in alta frequenza in corrispondenza dell’allacciatura permettono un’ottima ripartizione della tensione durante la corsa in allenamento. Helios e' ammortizzante grazie alla tecnologia MorphoDynamic che permette alla scarpa di adattarsi a tutte le asperita' del terreno. Traspirazione, leggerezza e comfort: il tutto racchiuso nell’essenzialita' di Helios.

 

 

 

 

ECCO LE IMPRESSIONI DI MARCO:

«La calzata confortevole è data da geometrie meno estreme rispetto alla vertical k. Nelle prime uscite e in questo test ho potuto apprezzare l'ottima traspirabilità e la buona la leggerezza. E' reattiva in salita;  ammortizzazione 8,5. Ottima per utilizzo in salita, anche in allenamento su percorsi non troppo accidentati si è rivelata una gran scarpa. Utilizzata anche in percorso da 45km e 3600 d + ed è stata All altezza delle aspettative. Bella la costruzione ed i colori che la rendono accattivante anche per chi volesse impiegarla nel tempo libero».

 

CLICCA QUI & GUARDA LE FOTO!!!

Aggiungi un commento