Categoria: 

Stava Skyrace, gara che vale doppio

Maurizio Torri
19/5/2009

Doppia validità per la gara di Tesero: sarà prova tricolore e gara di selezione per gli europei

C’è grande interesse per la Stava Sky Race 2009 di Tesero, che quest’anno avrà doppia titolazione. Oltre ad essere infatti uno degli appuntamenti clou del campionato italiano di skyrunning, la manifestazione è valida inoltre come prova di selezione per la squadra nazionale che parteciperà al campionato europeo in programma il 19 luglio a Canazei.
La Stava Sky Race, in calendario il 28 giugno, si svolgerà sul tradizionale percorso, che prevede la partenza da Tesero e l’arrivo a Stava, con uno sviluppo totale di 21,100 km, un dislivello in ascesa di 2.125 metri e di 1.902 metri in discesa.
La quarta edizione della gara organizzata dall’Us Cornacci di Tesero sarà la seconda prova del campionato tricolore, che quest’anno si è arricchito di due tappe, a dimostrazione del crescente interesse che si ritagliano le manifestazioni di corsa in quota.
«Lo scorso anno la challenge – spiega il presidente dell’Us Cornacci nonché del Comitato Organizzatore Giuliano Vaia -, contemplava sette prove. Viste le numerose richieste, la Fsa per il 2009 ha deciso di arricchire il calendario e quindi oggi abbiamo quattro prove della specialità skyrace (gare con percorsi compresi fra i 20 e i 30 km, con più di 1.000 metri di dislivello e quota massima oltre i 2.000 metri), tre prove skymarathon (percorsi compresi fra i 31 e i 42 km, oltre 2.000 metri di dislivello e oltre 4.000 metri di altitudine) e due prove di vertical kilometer (1000 metri di dislivello in salita al 30% con distanze comprese fra i 3,5 e i 6 km), fra le quali anche il Trofeo Latemar Vertical Kilometer, che si disputerà il 30 agosto a Predazzo. Per la classifica finale del campionato italiano verranno scelti i migliori quattro piazzamenti (almeno uno per specialità)».
Gare per corridori del cielo, gare per uomini duri e la Stava Sky Race, che abbina un percorso particolarmente tecnico ad un paesaggio di indubbia suggestione, con il gruppo del Latemar a fare da cornice agli sforzi degli oltre 200 concorrenti attesi anche quest’anno, è una delle competizioni più attese. «Il percorso di gara – precisa il Direttore Tecnico del Comitato Organizzatore Massimo Dondio – è il nostro cavallo di battaglia e anche il prossimo 28 giugno si svilupperà sul collaudato tracciato che prevede la partenza dai 1.000 metri di Tesero, quindi l’ascesa lungo le pendici del Monte Cornon e il proseguimento lungo la dorsale della costa Garbioie, fino a giungere al Monte Agnello (a quota 2.358 metri). Da qui inizia la discesa lungo un pendio erboso, per risalire leggermente in località Bassa e quindi al Dos Dai Branchi, da dove si affronta l’ultima discesa che porterà all'arrivo di Stava. I primi concorrenti impiegheranno circa due ore e mezza».
E a proposito di partecipanti, la gara organizzata dalla Us Cornacci di Tesero ha sempre vantato la presenza dei skyrunner più forti, come il fiemmese Paolo Larger, sempre sul podio nelle precedenti edizioni con due vittorie e un secondo posto alle spalle di Fulvio Dapit, ed ancora la campionessa europea Pierangela Baronchelli, Daniela Girardi e l’ex fondista Cristina Paluselli, tutti nomi iscritti nell’albo d’oro.
La kermesse fiemmese in soli quattro anni ha raggiunto uno standard qualitativo di notevole livello e questo grazie ad uno staff organizzativo composto fra l’altro da un gruppo di oltre 150 volontari, fra i quali la Sat di Tesero, il Soccorso Alpino della Val di Fiemme, i Vigili del Fuoco di Tesero, il gruppo Mola Mae, gli Alpini di Tesero e il Coro Genzianella.
L’ultimo week-end di giugno non mancherà poi l’appuntamento con la Mini Stava Sky Race (partenza domenica mattina ore 9.30 presso il Palazzetto dello Sport di Stava), dedicata ai più piccoli, che animeranno il percorso di 2,5 km disegnato nella zona di Stava.
Proprio in questi giorni sono state aperte ufficialmente le iscrizioni (25 euro), che potranno essere effettuate on line dal sito www.uscornacci.it, e si chiuderanno alle ore 12 di venerdì 26 giugno.

IL CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO SKYRUNNING 2009
14 giugno (Paluzza – UD) International SkyRace Carnia
28 giugno (Tesero – TN) Stava Sky Race
5 luglio (Corteno Golgi – BS) Sentiero 4 Luglio Sky Marathon
12 luglio (Arquata Tronto – AP) SkyMarathon Monti Sibillini
19 luglio (Valformazza – VB) International Bettelmat Sky Race
23 agosto (Mondavi – CN) Tre Rifugi Sky Race
30 agosto (Predazzo – TN) Trofeo Latemar Vertical Kilometer
13 settembre (Ormea – CN) VK Scarpone d’Oro
20 settembre (Pasturo – LC) Sentiero Grigne Sky Marathon.

Aggiungi un commento