.

Limone Extreme Foto www.sportdimontagna.com
Categoria: 

LIMONE VERTICAL EXTREME 2012 – LIMONE SUL GARDA (BS)

Sottotitolo: 
De Gasperi & Cardone da record. Pivk & Romanin conquistano il tricolore 2012. CLASSIFICHE, VIDEO & FOTO ON LINE...

Maurizio Torri
21/10/2012
Tags: 
risultati
foto
classifiche
limone
extreme
skyrunning
garda
brescia

De Gasperi come un fulmine fa subito il vuoto. Romanin & Pivk si confermano i più forti d'Italia.....

Spettacolo a Limone per la finalissima di campionato italiano skyrunning con l'arrivo dell'ultima ora del sei volte iridato della corsa in montagna Marco De Gasperi che, di fatto, ha stravolto i pronostici della vigilia. Di rientro dalla trasferta svizzera di Fully, dove solo poche ore prima aveva staccato un 4° posto nel vertical di coppa del mondo, il campionissimo della Forestale Roma ha subito impresso un ritmo insostenibile ai diretti avversari. Nella gara in rosa la quattro volte campionessa italiana Debora Cardone ha invece provato a scrollarsi di dosso una motivata Paola Romanin, sua più accreditata avversaria nella sfida per la conquista dell’ultimo titolo in palio in questa lunghissima stagione di  sfide a fil di cielo. Alle loro spalle seguivano più staccate la promettente Dimtra Theocharis e l’esperta Nadia Scola.

 

 

187 i partenti per un’edizione, quella 2012, che ha letteralmente polverizzato i primati stabiliti nella prima e fortunata edizione dello scorso anno. Organizzazione impeccabile, scenari mozzafiato e una starting list da paura sono stati il mix vincente di una domenica di vero skyrunning, il mix vincente di una gara extreme.

 

 

Tornando alla cronaca, con il passare dei chilometri la comptizione è entrata nel vivo con i due fuggitivi di giornata che incrementavano il loro margine sui primi inseguitori. A Punta Larici, Passo Rocchetta e  al "GPM" di giornata, il Monte Carone con i suoi 1.621mslm, nessuna sorpresa. De Gasperi passava con oltre 4' su Manzi. Più staccati seguivano sgranati Tadei Pivk, Damiano Lenzi e il recordman della gara Daniele Cappelletti.

 

 

La grossa sorpresa la si è però avuta al traguardo di Lungo Lago Marconi. Se De Gasperi è riuscito ad inanellare l’ennesimo successo con crono record di 2h13’34”, a salire sul gradino intermedio è stato il campione italiano di combinata Tadei Pivk che confermando doti da discesista non indifferenti ha passato a velocità doppia un “Lele” Manzi che non aveva nelle gambe 23.5km con 4900m di dislivello totale. Finish time del portacolori dell’Aldo Moro di Paluzza 2h’21’15”.   Piazzamento da podio anche per l’alpino dell’Atletica Trento Daniele Cappelletti che su queste montagne sa sempre esprimersi ad alti livelli – 2h21’57”-. Nella top ten di giornata anche Damiano Lenzi, Emanuele Manzi, Fabio Bazzana, Paolo Gotti, Lukas Arquin, Giovanni Paris e Fabio Bonfanti.

 

 

Nella gara in rosa successo da record per la Cardone -  3h02’08”- su Paola Romanin  - 3h03’54”- che si aurea campionessa italiana di combinata e Nadia Scola – 3h11’49”-. 

 

Per quanto riguarda il campionato italiano di combinata, da segnalare la doppietta dell’Aldo Moro di Paluzza con le sue punte di diamante Tadei Pivk & Paola Romanin. A podio anche Paolo Gotti, Michele Tavernaro, Debora Cardona e Dimitra Theocharis.

 

 

 

DICHIARAZIONI POST RACE:

 

MARCO DE GASPERI: “Sono contento, inutile negarlo. Mi avevano parlato bene di questa gara, ma non avrei mai pensato di trovare un tracciato così tecnico, muscolare e nel contempo panoramico. Sembrava una via di mezzo tra Grigne e Dolomiti con vista lago. Bellssimo. Dopo i mondiali e il vertical di Fully è stato un pronto riscatto e un eccellente modo per chiudere la stagione”.

 

DEBORA CARDONE: “Era la mia prima volta qui a Limone e ne sono rimasta impressionata. Il posto è bellissimo e la gara fantastica. Non so che dire. Sono contenta del successo e del tricolore vinto da una amica come Paola Romanin… Se lo merita”.

 

RODOLFO RISATTI (COMITATO ORGANIZZATORE): “Sono saltati tutti i record, abbiamo avuto un pieno di consensi e chiuso alla grandissima la stagione dello skyrunning 2012. In questa disciplina l’ASD Limonese non ha una grande esperienza, essendo questa la seconda edizione della Limone Extreme, ma essere stati premiati dalla federazione con la finalissima tricolore è stato per noi motivo di grossa soddisfazione. Rispetto al 2011 la nostra sky è migliorata e molto deve ancora crescere. Sono infatti convinto che questa gara, Limone e il comprensorio dell’Alto Lago di Garda abbia grandissime potenzialità nel mondo degli sport outdoor di montagna e del trail running”.

 

CLICCA QUI X LE CLASSIFICHE!!!

 

CLICCA QUI X LE FOTO!!!

 

 

 

Commenti

grande gara, grande organizzazione, ricco pacco gara, 30 euro spesi benissimo! ciao Limone ci vediamo l'anno prossimo

una giornata splendida, la gara è stata bellissima complimenti agli organizzatori. al prossimo anno.

Complimenti veramente all'organizzazione tutta, ai gestori degli alberghi convenzionati (io ero al Costa) con la gara che ci hanno trattato veramente benissimo. Un'ottima occoglienza da parte di tutti e una gara mozzafiato dal punto di vista panoramico ma spaccagambe come tracciato.Molto muscolare la prima parte un pò di respiro ma non troppo la seconda parte fino alla discesa finale che ti metteva KO.................comunque bellissima. Mi porterò ancora per qualche giorno dietro la carne greve nelle gambe ma ho negli occhi lo spettacolare scenario del Garda e di Limone. Prima fila alla partenza da PAURA ma è stupendo trovarsi di fianco ad atleti che tu conosci per le loro imprese.........veramente una grande emozione che solo questo sport secondo me ti riesce a dare. Un grazie e ciao a tutti

Aggiungi un commento