Karpos

Categoria: 

GRAN SASSO SKYRACE: ULTIMA TAPPA TRICOLORE

Maurizio Torri
5/8/2010

A L'AQUILA GIA' SI LAVORA PER IL GRAN FINALE DEL CIRCUITO NAZIONALE ISF 2010:

Ad inizio settimana si è tenuta la presentazione del della Finale del Campionato Italiano di Skyrunning 2010 in programma domenica 12 settembre, e del convegno ad essa collegato denominato "La montagna e le sue risorse" che si terrà c/o i laboratori dell'INFN sabato 11 settembre 2010

Per l'occasione erano presenti:

- Centro Turistico del Gran Sasso nella persona del Dott. Vittorio Miconi;

- Labortori del Gran Sasso INFN, nella persona del Dott. Antonio Giampaoli;

- Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nella persona dell'A.S. Dott.Grazia Felli;

- Facoltà di Scienze Motorie di L'Aquila, nella persona del Prof. Carlo Vivio;

- CONI Regione Abruzzo, nella persona del Presidente Dott. Morelli;

- Schola Cantorum di San Sisto, nella persona del Presidente Prof. Urbani Domenico;

- SDS-Sez.Skyrunning, nella persona del Presidente Cristiano Carpente e il Prof. Giampiero Tartaglia;

Il Responsabile dell'organizzazione, dopo l'apertura dei lavori, in veste di moderatore, ha presentato gli illustri ospiti, i quali a loro volta hanno presentato delle sintesi degli interventi che si terranno durante il convegno dell'11 settembre. Unanime è stato il plauso all'iniziativa da parte di tutti gli intevenuti, fra i quali spiccano i referenti del CAI Regione Abruzzo e CAI Sez. Castelli, che hanno dato il proprio patrocinio all'evento.

La chiusura della conferenza stampa di presentazione del Progetto, è stata del Dott. Fosco De Paulis, fratello di Piergiorgio (di cui la gara porta il nome), che ha voluto ringraziare gli organizzatori per le capacità organizzative e di promozione del territorio, portando i saluti sinceri del compianto Avv. Antonio Palumbo.

Tutte le info su www.gransassoskyrace.it

DESCRIZIONE PERCORSO

La partenza viene data dal piazzale di Fonte Cerreto a quota 1100m. Un centinaio di metri su salita asfaltata conducono gli atleti a transitare davanti alla stazione di partenza della funivia del Gran Sasso d'Italia. Dopo 150 metri su strada sterrata, si imbocca il sentiero dei tre valloni, vero e proprio chilometro verticale, che, risalendo lungo i piloni della funivia, conduce gli atleti a Campo Imperatore, 2136m.

La salita prosegue ancora per raggiungere, in poco più di 1 km dal primo ristoro, la Sella di Monte Aquila, 2342m. Ha quindi inizio la prima discesa che conduce in località Le Capanne, a 1850m di altitudine. Da questo punto, un ripidissimo sentiero, che solo per una breve parte centrale da un po' di respiro agli atleti, raggiunge la vetta di Pizzo Cefalone, tetto della gara con i suoi 2533m. Una breve discesa conduce quindi al Passo della Portella, a quota 2266m dove ha inizio la terza ed ultima ascesa di giornata che porta al Rifugio Duca degli Abruzzi, 2388m.

Dal rifugio, una lunga discesa riporta, dopo essere transitati a Campo Imperatore, Sorgente Pratoriscio e Fonte Portella, al piazzale di Fonte Cerreto.

Aggiungi un commento