.

Categoria: 

Tutti all'Aprica per l Stralunata 2009

Maurizio Torri
11/2/2009

La gara sondriese chiuderà il circuito di Coppa Alpi Centrali Vertical e sarà valevole come seconda tappa dello Skiathlon delle Orobie. Ai nastri di partenza sono attesi circa 350 concorrenti.

Ad Aprica (So) è tempo di Stralunata. Questa sera per l’edizione 2009 sono previsti qualcosa come 350 partecipanti. A questi vanno ovviamente aggiunti i ciaspolatori della concomitante iniziativa promossa in sinergia con la locale sezione del CAI. La gara, valevole come tappa conclusiva del circuito di Coppa Alpi Centrali Vertical, è inoltre inserita come seconda prova del neonato Skiathlon delle Orobie. «Tutto è pronto per una bella serata di sport – ha dichiarato il responsabile del Comitato Organizzatore Ivano Murada -. Come da tradizione, il tracciato non sarà il medesimo dello scorso anno. Ciò perché tra i nostri obiettivi vi è appunto il dare risalto a tutte le piste della zona e ad un carosello che ben si presta alla pratica dello scialpinismo».

Programma alla mano, il ritrovo concorrenti per conferma iscrizioni e distribuzione pettorali sarà a cominciare dalle ore 17 presso la partenza della telecabina Magnolta. Da qui, la partenza in linea per tutte le categorie è fissato per le 19.30 con arrivo all'Agriturismo Malga Magnolta per il raduno cronometrato e categorie giovanili FISI; al lago Palabione per la Vertical Race categorie Senior e Master. «Gli amatori dovranno affrontare 740m di dislivello, gli agonisti 940». Seguiranno cena e premiazioni a partire dalle ore 20.30 presso il Palazzetto dello Sport aperta a tutti i partecipanti e non solo.

Per quanto riguarda i protagonisti, classifica alla mano, Serena Piganzoli e Paolo Moriondo dello sci Club Valtartano potranno fare “passerella”. I punti sin ora totalizzati li vedono già vincitori del circuito 2009. Ancora da assegnare, invece, i titoli junior, master e cadetti. Pur non lottando per la vittoria finale, l’ex iridato della Polisportiva Albosaggia Ivan Murada sembra fermamente deciso a ripetere l’exploit 2007: «Quella dell’Aprica è una gara che mi piace molto; eccelle sia per tipologia di percorso che per un’organizzazione impeccabile. Sul risultato finale molto dipenderà dalla presenza o meno dei vari Giacomelli, Holzknecht e Pedrini. Da parte mia, massimo impegno per provare a ripetere l’ottimo piazzamento 2007».

Se i big bormini sembrano orientati a ricaricare le batterie in vista dei campionati italiani individuali in programma domenica a Valdisotto, chi si accredita come sicuro antagonista di Murada sono i vari Marco Bulanti (Sci Club Valtartano), Paolo Moriondo (Sci Club Valtartano) e Graziano Boscacci (Polisportiva Albosaggia). «Non vedo un favorito – ha commentato quest’ultimo -. Anzi direi che la lotta per il primo posto sarà un discorso a 5 con Murada, Moriondo, Bulanti e mio figlio Michele».

Da ricordare che per chi non ama sci e pelli di foca, in contemporanea alla gara si svolgerà un raduno non competitivo per gli amanti delle ciaspole su un percorso appositamente studiato. Ulteriori informazioni le si possono avere sul sito www.stralunata.it

Aggiungi un commento