.Scarpa

Categoria: 

STRALUNATA 2020

Sottotitolo: 
In 190 al via. Vincono Andrea Prandi & Corinna Ghirardi...

14/2/2020
Tags: 
stralunata
aprica
scialpinismo
skialp
valtellina

Se il bormino Andrea Prandi e la camuna Corinna Ghirardi hanno impreziosito un albo d’oro già ricco di nomi altisonanti, il comitato organizzatore ha fatto centro contando ben 190 partenti. CLASSIFICHE ON LINE!!

Griffe prestigiose e tanti appassionati alla Stralunata 2020. Se il bormino Andrea Prandi e la camuna Corinna Ghirardi hanno impreziosito un albo d’oro già ricco di nomi altisonanti, il comitato organizzatore ha fatto centro contando ben 190 partenti. Non saranno i numeri fatti registrare negli “anni d’oro”, ma visto il trend degli ultimi inverni… va bene così. L'obiettivo era quello di una serata che non fosse solo competizione, ma anche divertimento. E così è stato, giovedì ad Aprica dove l’Associazione Sportiva è nuovamente riuscita a fare il pieno di consensi. Il migliore tempo assoluto è stato registrato da Andrea Prandi con 33'19”6, seguito da Michele Pozzi e Federico Bonseri. Il trio delle donne sul podio, invece, è composto da Corinna Ghirardi, seguita da Raffaella Rossi e Lucia Moraschinelli. La Combinata, con la somma dei tempi con il Mela Vertical di Tirano è stata vinta ancora da Andrea Prandi al maschile e dalla intramontabile Raffaella Rossi nella classifica in rosa.

 

 

 

 

«La soddisfazione è massima – afferma il presidente dell'associazione, Maurizio Natali -. In 190 erano al cancelletto di partenza, un numero maggiore rispetto allo scorso anno. Tanti gli atleti, ma anche tanti appassionati che hanno voluto trascorrere una serata di sport. Abbiamo rivisto con piacere persone che avevano partecipato alle prime edizioni e sono tornate alla Stralunata e alcuni volti nuovi. Tutto è filato liscio. Come sempre in ottime condizioni il percorso grazie alle società degli impianti di risalita che contribuiscono alla buona riuscita dell'evento. Oltre che agli impianti, il nostro grazie va a tutti i volontari che ruotano intorno alla manifestazione, alle forze dell'ordine, alla Croce rossa, al soccorso alpino e agli sponsor, senza i quali non si potrebbe organizzare la serata».

 

 

 

 

Dopo la risalita con le pelli al Palabione fino al rifugio Cai Valtellina, i concorrenti si sono diretti al palazzetto dello sport – peraltro con la nuovissima pavimentazione posata dal Comune - che ha accolto il pasta party e le premiazioni. A ravvivare la serata alcuni pezzi storici di sci d'alpinismo portati da Elio Negri della mostra “Scarpù Uècc” che hanno mostrato la sostanziale differenza fra gli sci del passato e gli sci d'alpinismo di oggi che, in confronto, sembrano delle piume. La Stralunata torna il prossimo anno. Già fissata la data: il 28 gennaio 2021.

 

 

CLICCA QUI per le classifiche!!

Aggiungi un commento