Karpos

Karpos

Karpos

Categoria: 

SKI MOUNTAINEERING WORDL CUP

Maurizio Torri
19/2/2010

Domani alle 9.15 partirà la terza edizione della gara internazionale dell’Etna, valevole come quarta prova di Coppa del Mondo. Le previsioni meteo avvertono che ci sarà un lieve peggioramento con forte vento in quota

La gara partirà dal piazzale del Rifugio Sapienza alle pendici dell’Etna, il tracciato definitivo sarà reso noto agli atleti questa sera durante il briefing che si svolgerà al Centro Congressi di Nicolosi. Il vento, che in questi ultimi due giorni, sotto raffica ha raggiunto i 120 chilometri orari, ha costretto i responsabili del percorso coordinati da Stefano Mottini a ridisegnare alcuni tratti del tracciato.

Lo sci club sud est ski team “aetna” per la messa in sicurezza del percorso si avvale della collaborazione del Corpo Forestale, della Guardia di Finanza, della Polizia, dei Carabinieri, delle Guide Alpine dell’Etna, del Soccorso Alpino, dei Rangers Europa, della Protezione civile, e delle Associazioni volontaristiche “I cavernicoli” e “I caproni”. A dare un prezioso aiuto al comitato organizzatore sono arrivati a Nicolosi anche alcuni rappresentanti della Polisportiva Albosaggia.

Il percorso di gara per rimanere al riparo dal vento si articolerà per la maggior parte all’interno della Valle del Bove con un dislivello complessivo di sola salita di 1720 metri diluiti in sei salite. Gli atleti, dopo la partenza, saliranno sino all’arrivo degli impianti, da qui attraverseranno il Canale degli Svizzeri per poi scendere verso la Valle del Bove. Nella Valle del Bove sono previste tre salite e tre discese, molto tecniche e ricche di cambi di direzione. L’ultima salita, quella che riporterà verso discesa nel versante del Rifugio Sapienza, i concorrenti l’affronteranno a piedi con gli sci nello zaino. L’arrivo è previsto in salita nella stessa zona del Rifugio Sapienza.

Gli atleti che gareggeranno per i punti della Coppa del Mondo questa mattina hanno visionato il percorso di gara. Non hanno potuto testare l’intera traccia a causa delle forti raffiche di vento che hanno spazzato la parte alta del percorso. Gli azzurri si presenteranno al via con l’intenzione di far salire il maggior numero di atleti sul podio. Guido Giacomelli, uno dei favoriti per la vittoria finale per un dolore al ginocchio non sarà presente ai nastri di partenza.

Programma

Venerdì

ore 17.30 – Briefing Centro Congressi
ore 18.30 – Presentazione delle squadre nazionali
ore 20.00 – Cena Cena di gala

Sabato

ore 9.15 – Partenza gara
ore 11.00 – Premiazioni sul campo di gara
ore 17.30 – Premiazioni in piazza, a seguire cena e festa

Domenica

Recupero gara in caso di avverse condizioni meteo
Gita a Catania

Aggiungi un commento