.

Categoria: 

Presentata la 24ª Valtellina Orobie

Maurizio Torri
30/10/2008

Prima presentazione stampa, in comune ad Albosaggia, per la 24ª Valtellina Orobie; una delle kermesse scialpinistiche più belle e sentite del palcoscenico internazionale. In calendario per domenica 18 gennaio come seconda tappa del nuovo circuito di Coppa del Mondo ISMF, questa manifestazione si propone come una delle più attese della stagione agonistica 2008/2009. «E’ motivo di grossa soddisfazione potere ospitare la conferenza stampa di presentazione di una gara come questa – ha esordito il primo cittadino di Albosaggia Graziano Murada -.

In tutti questi anni la Polisportiva ha sempre lavorato bene e la nuova federazione gli ha riconosciuto i meriti di tale impegno: in soli 2 anni la Valtellina Orobie è infatti rientrata di diritto nel circuito di Coppa del Mondo. Questo non deve essere un traguardo, bensì un trampolino di lancio. Mi piacerebbe che la tappa di Albosaggia diventasse una classica di inizio stagione. Così come l’Alta Valtellina o la Valmalenco sono conosciute e apprezzate nel mondo per o scialpino, noi lo dovremo essere per lo ski-alp». Tra i più convinti sostenitori di questa manifestazione pure il presidente della Provincia di Sondrio Fiorello Provera: «Sono presente in duplice veste: quella istituzionale e ovviamente in quella di amico della Polisportiva Albosaggia. La Valtellina Orobie è una gara d’eccellenza perché dietro le quinte vi è tanta passione, competenza e amore per il territorio. Un attaccamento che si sente “a pelle”. Continuate così». Archiviati i saluti di rito, ad entrare nei dettagli ci ha pensato il numero 1 della Polisportiva Franco Parolo: «Tanti complimenti mi lusingano e, sinceramente, mi lasciano anche un poco frastornato. Una cosa è certa, se la Valtellina Orobie è riuscita a tagliare simili traguardi, parte del merito va ad enti pubblici e sponsor privati che di anno in anno ci sostengono con impegno attivo. Il 18 gennaio 2009 debutteremo nel nuovo circuito ISMF e saremo il primo paese al mondo ad avere ospitato sia una tappa a squadre che una individuale di CDM. Ci attendono 2 mesi e mezzo davvero intensi, ma siamo pronti e motivati. Lo scialpinismo è ad una svolta epocale, ha creato una nuova federazione e un nuovo calendario internazionale - verrà presentata ufficialmente sabato ad Areches Beaufort, sede della Pierra Menta e paese gemellato con Albosaggia -. Ciò che si richiede alle società organizzatrici è un impegno maggiore per fare conoscere a quanta più gente possibile questa spettacolare disciplina. Cosa che sposa appieno la nostra filosofia». E le novità non sono certo finite: «Per il prossimo inverno proporremo una gara open giovanile a contorno di quella senior e un trittico di manifestazioni locali di livello: la Valtellina Orobie sarà gemellata alla Stralunata dell’Aprica e alla nuova Skiathlon della val d’Arigna. Insieme daranno vita al primo challenge denominato Skiathlon delle Orobie».

Aggiungi un commento