Categoria: 

Numeri da capogiro per Luna Rally, Trofeo Gherardi e Lagorai Cima d'Asta

Maurizio Torri
17/3/2009

Sulle nevi bergamasche la vittoria ex equo non va bene a Pedergnana: «Al traguardo sono passato prima io»!!!

Non solo Pierra Menta. Lo scorso fine settimana il calendario agonistico nazionale dello skialp proponeva ben tre appuntamenti che hanno fatto il tutto esaurito a livello di presenze. Luna Rally, Trofeo Gherardi e Lagorai Cima d’Asta hanno visto ai nastri di partenza davvero molti concorrenti. Nella gara in notturna del Tonale, vinta dall’ex ciclista Marzio Deho in 48’44”, sul podio sono saliti Mirko Penasa -50’35”- e il master Franco Nicolini – 50’46”-. Al femminile le migliori sono state Tiziana Rossi -1h08’31”-, Anna Moraschetti -1h10’20” – e Serena Piganzoli – 1h11’47”-.
Passando alla gara orobica di Coppa Alpi Centrali, vittoria sondriese sia la maschile che la femminile con la Laura Besseghini e Matteo Pedergnana. Quest’ultimo, dopo avere ripreso in discesa il valdostano Alain Seletto, l’ha passato al fotofinish. Peccato che una disattenzione dei cronometristi l’abbia prima messo in seconda posizione e poi primo ex equo con il suo diretto avversario. «Sono passato con mezzo sci di vantaggio sulla linea del traguardo e lo speaker ha subito annunciato la mia vittoria – ha confermato lo stesso Pedergnana -. Peccato che i cronometristi fossero più impegnati a prendere il sole che a seguire la gara e ciò ha dato credito all’infondato reclamo di Seletto». Alla fine, anche se tornato a casa con una vittoria a metà, Pedergnana ha comunque allungato in classifica di Coppa. Sul podio pure Paolo Moriondo del Valtartano. Griffe sondriese pure al femminile con il primo posto di Laura Besseghini (Sci Club Sondalo) su Silvia Cuminetti (Altitude) e Raffaella Rossi (Sci Club Tartano). Quest’ultima, come Pedergnana, sembra sempre più lanciata alla vittoria del circuito classic 2009.
Terminando questa carrellata con la Coppa Dolomiti, alla Lagorai successo per fassano Martin Riz e l’altoatesino Friedl Mair. I vincitori del titolo trentino, considerato che in questo caso le coppie dovevano risultare composte da atleti provinciali, sono invece risultati Thomas Trettel e Franco Marta. Per la cronaca sul podio di giornata sono saliti pure Alexander Fasser - Alexander Lugger e Riccardo Dezulian - Alessandro Follador.
Nella prova in rosa la bormina Silvia Rocca, in gara al fianco di un’Orietta Calliari in grande spolvero ha confermato di essere il nome nuovo della stagione 2008/2009. Dopo un serrato testa a testa con le loro dirette avversarie, nella discesa conclusiva Calliari e Rocca sono riuscite a forzare il ritmo, chiudendo con tre minuti e mezzo su Nadia Scola e Sabrina Zanon, nuove campionesse trentine.

Aggiungi un commento