Categoria: 

Lo spagnolo Kilian Jornet e Laetitia Roux vincono la prima prova di Coppa del Mondo ISMF

Maurizio Torri
21/12/2008

Nelle prove giovanili un super Antonioli l'ha spuntata sull'altro azzurro Michele Boscacci

Sulle nevi bellunesi si è vissuta una prova di Coppa del Mondo che apre ufficialmente la stagione agonistica. Lo spagnolo vince con il tempo di 1.11.38, al Ruox termina la sua gara in 1.24.37. Il podio maschile vede in seconda posizione Yannik Buffet con il tempo di 1.13.00, in terza posizione Florent Troillet con soli sette secondi di ritardo. Per quando riguarda le donne la spagnola Mireia MIro è seconda, mentre l'azzurra Francesca Martinelli è terza. Buona la prova delle azzurre che con Roberta Pedranzini e Gloriana Pellissier sono quarta e quinta. Gli italiani Manfred Reichegger e Dennis Brunod sono rispettivamente quarti e quinti. La gara è partita alle 15.15 puntuali dalla base della pista Coca, ai nastri di partenza in prima linea i nazionali, qualche metro dietro circa trecento agonisti che hanno letteralmente invaso il Colle bellunese. erano 1414 metri di dislivello da affrontare diluiti in cinque salite e altrettante discese, lo sviluppo totale superava i quattordici chilometri. Le condizione della neve, compatta e non eccessivamente ghiacciata ha permesso ha tutti i concorrenti di sciare in sicurezza. Subito dopo la partenza Kilian Joret si è messo in testa al gruppo, al primo cambio pelli posto sul Monte Faverghera aveva già una trentina di secondi dai diretti inseguitori, il francese Buffet, lo svizzero Troillet e la coppia italiana formata da Reichegger, Brunod. Nella gara femminile è l’Italiana Francesca Martinelli a prendere il comando della gara, l’italiana arriva al primo cambio d’assetto in testa, ma nella successiva discesa viene ripresa dalla francese Roux che nelle successive salite aumenta costantemente il suo vantaggio. Lo spagnolo Jornet continua la sua corsa verso la conquista dei primi punti in Coppa del Mondo, in ogni salita riesce a guadagnare secondi preziosi che gli permettono di affrontare le discese con relativa tranquillità. L’ultimo cambio pelli è una passerella scandita dal suono dei campanacci, Jornet arriva al traguardo in completa solitudine, alle sue spalle Yannik Buffet si deve difendere dagli attacchi di Troillet, Reichegger e Brunod. I tre inseguitori fanno gara insieme tirati dallo svizzero Troillet, ma nulla possono per andare a riprendere la seconda posizione di Buffet. In campo femminile la Martinelli nella terza salita è stata superata dalla spagnola Mireia Miro che arriva al traguardo con oltre due minuti di ritardo (Fonte e Foto Areaphoto)

Aggiungi un commento