.

Categoria: 

L'austriaco Grabner vince all'ultima gara la coppa del mondo di snowboard 2009

Maurizio Torri
22/3/2009

Pubblico delle grandi occasioni sulle nevi della Valmalenco. Le finali di Coppa del Mondo di snowboard hanno fatto registrare numeri di presenze davvero importanti, calcolati in quasi 15.000 “sciatori-spettatori"

Se le gare di questi giorni sono state di assoluto livello, sia per la partecipazione dei big di tutte le specialità, sia per l'accurata preparazione dei tracciati, altrettanto lodevole l'impegno organizzativo dedicato ai momenti del “dopo-gara” con fuochi d'artificio, musica dal vivo con importanti gruppi quali il “Circo Abusivo” e una serie infinita di happy hour nei tanti locali-ristoranti della Valmalenco. “Un esempio – dice il presidente del comitato organizzatore, Franco Vismara – di come si possa fare sistema integrando grandi eventi sportivi con promozione turistica sul territorio, ottimizzando al meglio gli investimenti del pubblico con il privato”. E 15.000 presenze sono certamente un grande successo, da ripetere.

E' stata una Coppa del Mondo ricca di colpi di scena fino all'ultimo minuto. Infatti, nello slalom parallelo di oggi, che ha chiuso la tre giorni di Chiesa Valmalenco, l'austriaco Sigfried Grabner ha superato di 70 punti nella classifica generale il compagno di squadra Markus Schairer, infortunatosi nella penultima tappa di Coppa a La Molina, in Spagna. Dunque è avvenuto il sorpasso che non è stato possibile nella Coppa femminile perché, altro colpo di scena, la statunitense Jacobellis non ha preso il via nello snowboardercross di venerdì a causa di un infortunio avvenuto nelle qualifiche, lasciando così il trofeo all'austriaca Doris Guenther.

Lo slalom parallelo di oggi, disputatosi sulla pista Barchi in ottime condizioni di neve, ha visto invece trionfare il canadese Jasey Jay Anderson davanti all'austriaco Benjamin Karl e al già citato Grabner, che doveva arrivare almeno terzo per aggiudicarsi la coppa di cristallo e si è portato a casa anche la “coppetta” del parallelo. Tra le donne trionfo della tedesca Amelie Kober, seguita dalla canadese Caroline Calve e da Doris Guenther. La Kober si aggiudica anche la coppa di specialità dello slalom parallelo.

Si conclude dunque nel migliore dei modi, con tre giorni di tempo splendido e temperature invernali, la seconda finale consecutiva sulle nevi della Valmalenco che hanno visto sfiorare le 15.000 presenze di spettatori durante tutta la manifestazione. Peccato per i risultati degli azzurri, che non sono mai saliti sul podio. Oggi il migliore è stato l'altoatesino Roland Fischnaller, ottavo. Prima tra le donne Corinna Boccacini, 32esima.

Aggiungi un commento