Categoria: 

ISMF SKIMOUNTAINEERING WORLD CUP

Sottotitolo: 
A Verbier un fine settimana intenso. Ecco gli italiani al via

28/1/2021
Tags: 
ismf
verbier
coppa del mondo
skialp
scialpinismo

L'Italia dello skialp sbarca a Verbier a caccia di punti preziosi nel ranking di ISMF Skimountaineering World Cup.  Questo fine settimana la Coppa del Mondo di scialpinismo ritorna nella prestigiosa stazione sciistica di svizzera per disputare la seconda tappa 2021. In programma una Individual Race e una Vertical. Dopo le gare di Ponte di Legno, che a dicembre hanno aperto la stagione, in questi giorni gli atleti internazionali del circo bianco dello skialp gareggeranno a Verbier.

 

Sulle nevi svizzere si disputerà la prova Vertical, in programma venerdì pomeriggio, e la prova individuale prevista per domenica. A Verbier, località d’arrivo della Patrouille des Glaciers, nel 2015 si erano disputati i Campionati del Mondo di scialpinismo. E’ ancora nella memoria di tutti l’arrivo di Kilian Jornet in mezzo a due ali di folla in delirio, purtroppo la pandemia Covid-19 ha costretto gli organizzatori a decretare il “porte chiuse” per il pubblico. La Vertical Race ricalcherà, soprattutto nella parte finale, il percorso iridato del 2015 con partenza dal cuore di Verbier e arrivo nei pressi della stazione a monte della cabinovia a Ruinettes. Il dislivello positivo sarà di 655 metri. La prova individuale, a causa delle condizioni meteo avverse si correrà lungo il percorso di riserva, la sede rimarrà a Bruson, a pochi chilometri da Verbier, gli atleti dovranno affrontare un dislivello di sola salita di circa 1500 metri diluito in 4 salite.

 

 

In Svizzera saranno presenti 15 nazioni: Andorra, Austria, Belgium, Bulgaria, France, Germany, Italy, Norway, Romania, Switzerland, Slovakia, Spain, Sweden, Thailand, e USAGli azzurri dovranno confermare le ottime prestazioni avute a Ponte di Legno, in questo momento, risultano iscritti, Federico Nicolini, Robert Antonioli, Davide Magnini, Michele Boscacci, Alex Oberbacher, Andrea Prandi, Sebastien Guichardaz, Nadir Maguet, William Boffelli, Nicolò Canclini, Giovanni Rossi, Ilaria Veronese, Alba De Silvestro, Giulia Compagnoni, Giulia Murada, Giorgia Felicetti, Mara Martini, Luca Tomasoni, Matteo Sostizzo, Pietro Festini Purlan, Alessandro Rossi, Samantha Bertolina e Lisa Moreschini. Archiviata questa seconda tappa gli atleti si sposteranno in Francia e precisamente a Flaine, in programma il 5 e 6 febbraio ci saranno una prova Individual e una Sprint. Tornando alla prova odierna, diverse le insidie che attendo i verticalisti. Il rischio è di andare subito in acido coni due muri iniziali, ma ciò che potrebbe rimescolare le carte in tavola è il meteo. Pioggia nella prima metà, neve in alto con rischio zoccolo sempre in agguato.

Aggiungi un commento