Categoria: 

ISMF SKIMOUNTAINEERING WORLD CUP 2020- BERCHSTESGADEN (GER)

Sottotitolo: 
Doppietta Azzurra con Magnini & De Silvestro. FOTO ON LINE!!!

8/2/2020
Tags: 
ismf skimountaineering world cup
berchtengaden
germania
scialpinismo
skialp

Nelle categorie giovanili successo per Aurélien Gay (SUI) e Lisa Moreschini. Magnini vince anche tra gli Espoir insieme alla compagna di nazionale Giulia Murada.

Jennester Day Two.  La terza tappa di Ismf Skimountaineering World Cup è entrata nel vivo con prova individual. Giusto il tempo di mettere in archivio la prova vertical, e gli atleti provenienti da 18 nazioni hanno dovuto riagganciare gli attacchini per confrontarsi nuovamente su un nervoso percorso disegnato intorno alle piste del bel comprensorio di Jennerbahn. Da affrontare, nella prova assoluta maschile, 1600m di dislivello positivo spalmati su 5 salite con tanto di tratto a piedi. Bagarre doveva essere e bagarre è stata con il campione di casa Anton Palzer che già alla vigilia aveva promesso  scintille davanti al proprio pubblico.

Subito dopo il via è stato però Michele Boscacci a prendere il comando della gara, sulle sue code uno scatenato Davide Magnini, dietro i due battistrada salivano Nadir Maquet, Matteo Eydallin, Robert Antonioli e Anton Palzer. Al termine della prima salita i due atleti azzurri erano ancora in testa nessuno dei due voleva prendere l’iniziativa, era ancora troppo presto. La situazione non è cambiata nemmeno nella seconda ascesa. All’inizio della terza Magnini ha provato a scalare la marcia per staccare Boscacci. Alle loro spalle in lizza per la terza piazza vi erano dietro Eydallin, Maguet e Palzer. La penultima salita per il giovane atleta italiano è stata decisiva, ha iniziato a guadagnare metri preziosi su Boscacci che ha poi perso anche la seconda posizione. Sull’ultima salita, quella che portava all’arrivo nei pressi della stazione della cabinovia Jennerbahn, Davide Magnini continuava nella sua azione con un ritmo forsennato, non permettendo agli avversari di avvicinarsi.

 

 

 

 

Il giovane atleta trentino chiude la sua gara incitato da un pubblico delle grandi occasioni fermando il tempo in 1h11’47’’. Alle sue spalle conferma la seconda posizione Matteo Eydallin con 45’’ di distacco, mentre Nadir Maguet sale sul terzo gradino del podio con il tempo di 1h12’46’’. Michele Boscacci e l’atleta di casa Anton Palzer sono rispettivamente quarto e quinto.

 

In campo femmine è stata l’italiana Alba De Silvestro l’assoluta dominatrice di questa seconda gara in programma nel fine settimana tedesco. L’azzurra è sempre stata in testa con dietro Marianne Fatton che non riusciva a tenere il ritmo della battistrada.

De Silvestro chiude la propria prova con il tempo di 1h15’54’’. La svizzera Fatton è seconda, mentre la spagnola Marta Garcia Farres è riuscita a guadagnare la terza piazza.

 

Nelle categorie giovanili successo per Aurélien Gay (SUI) e Lisa Moreschini (ITA). Il podio degli Junior è completato da Léo Besson (SUI) e Paul Verbnjak (AUT). Samantha Bertolina e Caroline Ultrich sono seconda e terza tra le Junior.

Nelle categorie Espoir vincono Magnini e Giulia Murada. Insieme a Magnini salgono sul podio Nicoló Ernesto Canclini (ITA) e Thibault Anselmet (FRA). Tra le donne seconda e terza sono Emily Harrop (FRA) e Alessandra Schmid (SUI).

 

Domenica mattina andrà in scena l’ultima prova di questo fine settimana di Coppa del Mondo. Gli uomini jet si daranno battaglia sullo spettacolare tracciato della Sprint Race

 

 

CLICCA QUI  per le foto by Maurizio Torri!!!

Aggiungi un commento