Karpos

Categoria: 

ISMF SKIMOUNTAINEERING WORLD CHAMPIONSHIPS 2021

Sottotitolo: 
Ultimi giorni di lavoro per il comitato andorrano…

19/2/2021
Tags: 
andorra
arinsal
CARLO FERRARI
SIMF
CAMPIONATI MONDALI SCIALPINISMO
.

Quattro gare che valgono la stagione. A inizio marzo tutti i riflettori saranno puntati sulla stazione sciistica andorrana di Arinsal...

Ci sarà un po’ d’Italia anche dietro le quinte ai campionati mondiali di scialpinismo in programma a inizio marzo sulle nevi andorrane della stazione sciistica andorrana di Arinsal. A coordinare volontari e a tracciare i percorsi gara sarà la guida alpina Carlo Ferrari che, in questa tappa, è una vera e propria istituzione.

Sempre schivo e defilato, Ferrari è riuscito a fare crescere e coordinare un staff davvero efficiente che, sfruttando al meglio un comprensorio dalle grandi potenzialità ha fatto della tappa andorrana un vero e proprio fiore all’occhiello del circuito di world cup; tanto che per la ISMF ha scelto questa sede per le gare iridate 2021.   

 

 

 

 

Mondiali, ormai ci siamo.  Sarà una sfida tostissima  a livello organizzativo.. specialmente quest’anno.
 
«La mia squadra è rodata e vanta una pluriennale esperienza; abbiamo iniziato nel 1996 ospitando una tappa di Coppa Europa e ormai da parecchi anni siamo tappa fissa di coppa del mondo.  Il fatto di essere un piccolo stato ha permesso allo stesso gruppo di crescere e formarsi; anche se, a onore del vero, nel corso degli anni sono entrate nuove persone ed alcune ne son uscite. Sta di fatto che ora siamo qui pronti e motivati per questo grande appuntamento. Sappiamo che ci attende una bella sfida. Il Covid è una gran bel problema, ma abbiamo regole precise da seguire: il protocollo della ISMF e quello fornitoci dal ministero della sanità d’Andorra. Nei giorni della gare atleti e addetti ai lavori dovranno presentare il test negativo  per entrare nella “bolla” dei campionati e seguire tutte le norme di distanza e sicurezza che daremo loro… in primis distanziamento e mascherina».

 

 

 

 
 
Gli andorrani sono grandi appassionati di montagna e di scialpinismo. Alla vostra gara si corre spesso tra due ali di folla. Quest’anno, probabilmente, non sarà così. Avete pensato a delle alternative social per fare vivere al grande pubblico le emozioni delle gare iridate?

«Si, purtroppo quest’anno non ci potrà essere pubblico o, quantomeno, l’accesso ai campi gara sarà molto limitato. Contiamo molto sui canali social della ISMF e sul servizio che forniremo noi come gara. Al contempo stiamo lavorando con Infront che ha i diritti per le ritrasmissioni TV. L’obiettivo è comunicare nel migliore modo possibile le nostre gare, ma devo ammettere che questo è un tema sul quale non sono molto ferrato.  Il mio ruolo, all’interno del comitato organizzatore è più “operativo”… più sul campo».

 

 

 

 
Tracciati. Il percorso di vertical, sprint e relay si svolgerà nel comprensorio sciistico di Arinsal che ormai abbiamo imparato a conoscere e apprezzare. Per la gara individual cosa avete in serbo?

«I percorsi sono tutti on line e visibili sul sito www.comapedrosaandorra.com. La prova Sprint e Relay saranno  interamente disegnate nel cuore della stazione di Arinsal che purtroppo quest’anno rimarrà chiusa allo sci alpino. La individual avrà prima salita e ultima discesa all’interno del medesimo comprensorio, mentre l’altra parte del percorso entrerà di fatto nel Parco Naturale del Comapedrosa. Se le condizioni niveo - meteo  ce lo permetteranno sono sicuro che l’anello che abbiamo pensato… piacerà. Sarà una gara di vero skialp, una di quelle che piacciono a me».
 
 

 

 

 
Vogliamo strapparti un pronostico un nome al maschile e uno al femminile. Chi saranno grandi protagonisti delle gare iridate 2021?

«Non mi piace fare pronostici. In questi anno ho imparato a conoscere  tanti bravissimi atleti e tutti meriterebbero di vincere. Ciò che mi piacerebbe, al di là del risultato, è realizzare delle belle gare, che tutti gli atleti si divertano e che siano messi nelle migliori condizioni per esprimersi al meglio»

Aggiungi un commento