Categoria: 

Il "Tour Extreme Rutor" tappa di CDM

Maurizio Torri
3/11/2008

La Valle

d’Aosta torna ad ospitare, ma con cadenza biennale e con un’inedita “tre giorni”, uno degli eventi più affascinanti ed importanti del panorama internazionale dello sci alpinismo. Il 3, 4 e 5 aprile 2009 torna il Tour du Rutor che, da questa edizione, cambia nome e diventa “Rutor Extreme Tour”. È un evento tra i più amati dagli scialpinisti, già gara di Campionato Italiano, poi di Coppa Europa e quindi prova conclusiva del prestigioso Trophée des Alpes di cui fa parte l’altrettanto mitica Pierra Menta che, col “Rutor Extreme Tour” da anni condivide una sorta di gemellaggio.

Un programma davvero “estremo” per la classicissima valdostana di aprile 2009, organizzata dal comitato che fa capo allo Sci Club Corrado Gex e che può contare su un vasto e collaudato gruppo di volontari, competizione il cui 14° episodio sarà proposto sulle tre giornate di gara, assoluta novità dell’edizione 2009. Al vertice del comitato ci sono sempre Marco Camandona, Mauro Lucianaz, Barbara Luboz e Cristina Bellone, al lavoro da molti mesi per allestire la complessa macchina organizzativa dell’inedita tre giorni. Un grande evento che chiuderà il programma di Coppa del Mondo a coppie, quale finale del massimo circuito internazionale proprio come successe nel 2005 e che si svilupperà sulle nevi valdostane, coinvolgendo le aree dei tre Comuni di Arvier, Valgrisenche e Avise, offrendo ai concorrenti panorami mozzafiato, in grado di dare un valore aggiunto alla loro indubbia e necessaria fatica.

Saranno tre, come detto, le giornate di gara, per altrettante tappe. Il via il giorno 3 aprile da Valgrisenche (sede anche dell’arrivo) con la tappa “Alpe Vielle”, per una prima frazione che si svilupperà sul versante Sud dell’area interessata dal “Rutor Extreme Tour”. (Foto e Fonte Newspower)

Aggiungi un commento