Karpos

Karpos

Karpos

Categoria: 

COPPA DOLOMITI, DOMENICA TOUR DE SAS

Maurizio Torri
25/2/2010

PERCORSO RIDOTTO PER LA GARA DELLA VAL BADIA. ISCRITTO IL LEADER DI COPPA DOLOMITI ZULIAN

Cambio di percorso per la seconda edizione del Tour de Sas, in programma sabato 27 febbraio in Val Badia, valido come seconda prova di Coppa delle Dolomiti e come campionato provinciale Alto Adige

Nella valle ladina continua a nevicare e dopo l’ultimo sopralluogo di martedì sera il responsabile del percorso Paolo Pitscheider assieme al presidente del Comitato Organizzatore Daniele Irsara hanno deciso prevedere il tracciato alternativo. «Il passaggio sul Sasso delle Nove – precisa Irsara – è troppo rischioso, come pure il Passo Sant’Antonio che avevamo proposto lo scorso anno.

Era inevitabile il cambio di percorso, anche se ci dispiace, però la sicurezza degli atleti è l’aspetto prioritario. Due edizioni e due tracciati alternativi rispetto a quelli che avevamo previsto a tavolino, però allestiremo un nuovo percorso particolarmente tecnico, forse più impegnativo di quello originale. Particolarmente difficili saranno le discese proposte».

Avrà un dislivello di 1600 meri e un percorso di 15 chilometri, con partenza alle ore 9 da località San Leonardo di Badia e prevede un secondo passaggio in zona start. Diventerà dunque una gara per il pubblico, con gli spettatori che potranno seguire da vicino e in maniera coinvolgente la dinamica della competizione, con la possibilità di raggiungere, grazie alla seggiovia Santa Croce, il punto più alto della gara e poi scendere in zona arrivo per gustarsi il finale dei primi concorrenti, che dovrebbero impiegare 1 ora e 45 minuti circa.

E in questi giorni si sta infoltendo sempre più la starting list, che dovrebbe riconfermare i numeri dello scorso anno, ossia 300 partenti. Ha avvalorato la propria presenza il leader di Coppa delle Dolomiti Ivo Zulian dello Sci club Bogn da Nia, che avrà come rivale pure il suo compagno di avventura alla Pitturina Ski Race Alessandro Taufer dello Ski Club San Martino. In attesa dell’iscrizione dell’altro fassano Martin Riz, che ha manifestato la volontà di essere fra i protagonisti, saranno della sfida il falcadino Alessandro Follador, il fiemmese Riccardo Dezulian, Thomas Trettel e l’altoatesino Michael Moling. Assente per infortunio invece il vincitore della scorsa edizione Friedl Mair.

In campo femminile per il momento è arrivata l’adesione di Annemarie Gross, così come quella di Roberta Secco. Non ci sarà Orietta Calliari che per qualche giorno ha preferito godersi il caldo di qualche spiaggia tropicale, mentre dovrebbe essere al via Maddalena Wegher.

La seconda edizione del Tour de Sas si svilupperà in parte all’interno del Parco Naturale Fanes – Senes – Braies, che dallo scorso anno è stato riconosciuto assieme alle Dolomiti come patrimonio mondiale Unesco.

Aggiungi un commento