.

Categoria: 

Azzurri sempre protagonisti agli europei...Un oro e un argento nella gara individuale giovani

Maurizio Torri
23/2/2009

Robert Antonioli fulmina Righi in discesa e conquista il titolo continentale juniores; Alessandra Cazzanelli centra l'argento cadette... Missione compiuta per i ragazzi di Oscar Angeloni

Oro con dedica per il fenomeno dello ski-alp italiano Robert Antonioli: «Questo titolo è per Jenny, la mia sorellina». Complice un po’ di stanchezza e degli avversari mai domi, la sua non è stata quella cavalcata trionfale che tutti si attendevano. Già dalla prima salita a dettare i tempi ci si è messo un altro azzurro, il valdostano Filippo Righi. Tenere il suo passo non era cosa facile. Da affrontare vi erano tre salite e altrettante discese. Sulle prime due medesimo copione; poi Righi ha cominciato a dare segni di cedimento: «Aveva ancora 1’ di vantaggio, ma era decisamente “al gancio”. Ho quindi provato a giocare il tutto per tutto».

Uscito secondo dal cambio, Antonioli ha approfittato al meglio delle proprie doti da discesista. Ciò, non solo gli ha permesso di annullare il gap sul fuggitivo, ma di accumulare un vantaggio di ben 1’ sul secondo che al termine di una tecnica discesa è risultato essere lo svizzero Randy Michaud. Per noi 4° posto di Righi e 5° di Boscacci. Da ricordare che nella gara Martina Valmassoi si è piazzata 5ª e Michela Majori ha chiuso all’8° posto.

Passando alla prova cadetti, ottimo argento per la promettente Alessandra Cazzanelli, a seguire 5° di Laura Antonioli e 8° di Stefania Casari. Bene pure i loro pari categoria Cesare Fognini – Samuele Vairetti giunti rispettivamente all’8° e al 10° posto. Domani gran finale di questa 5 giorni continentale, sarà la gara individuale senior. Qui i riflettori saranno puntati sulla nostra Roberta Pedranzini. Con 3 ori all’attivo andrà alla ricerca di un’invidiabile poker. Nella gara uomini, da segnalare il forfait di Guido Giacomelli: «Prima di alzare bandiera bianca ho lasciato passare 24 ore – ci ha confidato lo stesso Giacomelli -. Questa mattina, dopo avere costatato che il dolore al ginocchio non era passato, ho quindi deciso di tornarmene a casa»

Ecco il Report di Riccardo Selvatico:

Robert Antonioli (Italia), Emile Favre (Francia), Anton Palzer (Germania), e Jennifer Fiechter (Svizzera) sono i nuovi campioni europei nelle categorie Junior e Cadetti. Alessandra Cazzanelli vince una medaglia d’argento nella categoria cadetti.

Nella quarta e penultima giornata di gare dei Campionati Europei in corso di svolgimento in Alpago si è disputata la prova riservata ai giovani, oltre mille metri di dislivello di sola salita per uno sviluppo di dieci chilometri. La gara Junior ha visto come protagonista il giovane Filippo Righi per tutta la gara sino a metà della discesa finale, dove si è visto superare prima dal compagno di squadra Antonioli poi dal francese Xavier Gachet e da Randy Michaud della Svizzera. Robert Antonioli è passato in testa alla gara proprio per le sue incredibili doti di discesista, il valtellinese ha vinto con il tempo di 1.16.37, alle sue spalle Randy Michaud autore di una rimonta impressionante negli ultimi trecento metri prima del traguardo che gli ha permesso di passare dalla quarta alla seconda posizione. Sul terzo gradino del podio sale il francese Xavier Gachet. Da segnalare il quarto e quinto posto di Filippo Righi e di Michele Boscacci.
Nella categoria Junior femminile vittoria per Emile Favre porta colori della Francia con il tempo di 1.39.48, la medaglia d’argento va alla polacca Anna Figura, un’altra polacca conquista il terzo gradino del podio. L’azzurra Martina Valmassoi è quinta.
Nella prova della categoria cadetti il miglior tempo è dello svizzero Alan Tissieres, solo che si è visto togliere la medaglia d’oro per una penalità di trenta secondi dovuta alla mancanza dei ramponi nello zaino. La vittoria è andata quindi al tedesco Anton Palzer con il tempo di 1.20.21, in terza posizione un altro svizzero Iwan Arnold.
La svizzera Jennifer Fiechter vince nella categoria cadetti con il tempo di 1.46.49, sale sul secondo gradino del podio l’italiana Alessandra Cazzanelli, la norvegese Malene Haukoy guadagna la sua seconda medaglia di bronzo.
Domani si chiuderanno i Campionati Europei con la prova individuale, le squadre francesi e svizzere hanno passato l’intera mattinata a visionare il percorso, i ragazzi azzurri dovranno dare il loro meglio per portare a Casa Italia gli ultimi titoli europei in palio.

Cadet Women
1. Jennifer Fiechter SUI 1:46:49
2. Alessandra Cazzanelli ITA 1:53:13
3. Malene Haukoy NOR 1:55:55

Cadet Men
1. Anton Palzer GER 1:20:21
2. Alan Tissières SUI 1:20:43
3. Iwan Arnold SUI 1:23:48

Junior Women
1. Emilie Favre FRA 1:39:48
2. Anna Figura POL 1:40:09
3. Julia Wajda POL 1:43:18

Junior Men
1. Robert Antonioli ITA 1:16:37
2. Randy Michaud SUI 1:17:40
3. Xavier Gachet FRA 1:17:42

Aggiungi un commento