Categoria: 

520 al Trofeo Samas Mello's...Numeri da capogiro per la Stralunata

Maurizio Torri
13/2/2009

In evidenza nell'ultima di Coppa Alpi Centrali Vertical la Polisportiva di albosaggia che ha piazzato sul gradino più alto senior Graziano Boscacci - Ivan Murada e su quello junior il talentuoso Michele Boscacci. Vittoria donne, anche questa ex equo con Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli

Saranno i numeri, la location o l’impeccabile macchina organizzativa, ma la Stralunata anche quest’anno si è rivelata la gara top del circuito di Coppa Alpi Centrali Vertical. 5ª ed ultima prova di questo seguitissimo challenge, la kermesse only up dell’Aprica valeva anche come seconda tappa dello Skiathlon delle Orobie. Se a tutto ciò si unisce una ciaspolata non competitiva griffata CAI, si capisce perché mercoledì sera 520 persone si siano dati appuntamento sulle nevi del comprensorio aprichese. E correndo in casa non poteva certo mancare il navigatore solitario Alex Bellini che ha approfittato dell’occasione per fare un bell’allenamento in vista del Sellaronda.

Tenendo conto dei punti conseguiti nelle 5 prove disputate, i vincitori di Coppa Alpi Vertical 2009 sono Paolo Moriondo (Valtartano), Serena Piganzoli (Valtartano), Samuele Vairetti (Valtartano), Michele Boscacci (Albosaggia), e Giuseppe Lanzi (Albosaggia). Tornando alla cronaca della Stralunata, vanno segnalati il successo di giornata centrato ex equo da Graziano Boscacci – Ivan Murada (51’44”) e quello femminile del duo bormino Francesca Martinelli – Roberta Pedranzini (59’30”). Pur essendo gara individuale, queste collaudate coppie hanno fatto passo sincronizzato senza poi effettuare lo sprint. Se le pluri iridate della Magnifica Terra sono solite tenere lo stesso ritmo in qualsiasi manifestazione – classic, individuale o vertical -, singolare è il caso degli intramontabili “bosacc”: sempre staccati nelle prove a coppie, paradossalmente quando sono chiamati uno contro l’altro non li separi nemmeno con la forza. Se nei master l’hanno spuntata gli orobici Simonetta Castelli (Altitude) e Carlo Filisetti (Clusone), tra gli junior primo posto annunciato per il talento della Polisportiva Albosaggia Michele Boscacci. Vittoria sondriese anche nei cadetti con il primo posto meritato del talamonese Samuele Vairetti (Valtartano).

Per quanto riguarda il raduno non federale, la più veloce di tutte è stata la fondista svizzera Natascia Cortesi (46’26”) e l’ex skyrunner crociato Nicolao Lanfranchi (40’43”). Per quanto riguarda infine la prova regolarità, vittoria per Enrico Cortellazzi. «Abbiamo superato ogni nostra più rosea aspettativa – ha commentato nel post race il responsabile del comitato organizzatore Ivano Murada -. Il primato 2008 è stato passato con un +40% che ci gratifica di tutti gli sforzi effettuati negli ultimi mesi. L’associazione sportiva Stralunata è molto soddisfatta sia per i numeri che per il livello toccato dalla manifestazione. Qualche inconveniente ci sarà sicuramente stato; faremo mente locale e vedremo di correggerlo per il prossimo anno». Già il prossimo anno. Quali gli obiettivi? «Ancora presto per dirlo – ha concluso Murada -. Non nascondo che ci piacerebbe crescere e magari cimentarci in un altro circuito come tappa di Coppa Italia o addirittura richiedendo il campionato italiano. Non lo so; per il momento ci godiamo il buon esito dell’edizione 2008».

Aggiungi un commento