Categoria: 

24ª Valtellina Orobie... Sport e non solo

Maurizio Torri
17/12/2008

Ad Albosaggia (So) il comitato organizzatore sta preparando una quattro giorni “event” che coinvolgerà tutte le associazioni del paese

Ad un mese dalla kermesse scialpinistica più importante della provincia, il paese di Albosaggia è in fermento per un avvenimento che esula dal piano prettamente sportivo: «La vetrina mondiale è un palcoscenico troppo importante per non fare sistema – ha esordito il numero 1 della Polisportiva Albosaggia Franco Parolo -. Sulla scia di quanto fatto nelle ultime edizioni si è pensato di riproporre la quattro giorni event al fine di coinvolgere tutte le associazioni del paese. Ciò che vogliamo, è fare conoscere ad un pubblico sempre più ampio la disciplina e nel contempo parlare di montagna a 360°. Per svelare i dettagli di un programma che si preannuncia a dir poco ricco è presto. Lo faremo i primi di gennaio in un’apposita conferenza stampa. Posso solo dire che ci attendono importanti novità ed iniziative che susciteranno molto interesse». Proprio perché la Valtellina Orobie non è solo sport, ma un evento che apre importanti sbocchi turistici e promozionali nel comprensorio del Parco delle Orobie Valtellinesi, parte del settore logistico è affidato al consorzio turistico Sondrio – Valmalenco: «Il nostro è un supporto dovuto ad una manifestazione che nel corso degli anni è costantemente cresciuta di livello sino ad essere inserita per ben due volte nel calendario di Coppa del Mondo – ha commentato il direttore Roberto Pinna -. Come al solito, per conto della Polisportiva Albosaggia, ci occuperemo di quella che è la logistica e la sistemazione di atleti, team e supporter. Contiamo di collocare nelle varie strutture della zona, qualcosa come 250 persone». Parole d’elogio e massimo sostegno, anche da parte del presidente della Comunità Montana Valtellina di Sondrio Costantino Tornadù: «Non posso che complimentarmi con gli uomini della Polisportiva per quello che hanno fatto, portando una gara di Coppa Alpi Centrali ai massimi livelli; per giunta riuscendo a coinvolgere numerose associazioni della zona in un evento che è una bella vetrina non solo per il paese, ma per l’intero mandamento». Entrando nello specifico, Tornadù ha proseguito: «Nel sondriese abbiamo la fortuna di avere numerose manifestazioni sportive di buon livello, quella di Albosaggia, però, è un valore aggiunto che completa l’offerta che possiamo offrire. Puntiamo molto sul connubio sport – turismo, la Valtellina Orobie in tal senso ci apre nuovi orizzonti su una specialità in costante sviluppo che valorizza un’area dalle grandi potenzialità».

Aggiungi un commento