.

Categoria: 

Marta Bassino, un “topolino” gigante. Sulla Panarotta assegnati i primi trofei

Maurizio Torri
20/2/2009

Prima giornata del 48° Trofeo Topolino internazionale in Valsugana (TN). Gli ori divisi equamente tra Italia, Austria, Germania e Norvegia. Gare di gigante e speciale, affollate, combattute e spettacolari

Italia, Austria, Germania e Norvegia: le quattro “big” dello sci alpino europeo in trionfo al Trofeo Topolino Sci, manifestazione che, nel corso degli anni, ha tenuto a battesimo gran parte dei campioni dello sci alpino.

Una sorta di “mondialino”, dunque, che ha chiamato a raccolta 352 promesse dello sci alpino di 47 diverse nazioni, atleti delle categoria Ragazzi ed Allievi, quest’oggi impegnati sulle nevi trentine della Panarotta (Valsugana) nella prima giornata di gare.

Impegno tra le porte larghe da gigante per i Ragazzi (in manche singola), mentre gli Allievi si sono sfidati tra le “rapid gates” dello slalom speciale (in doppia manche).

Come da pronostico, sono state Italia, Austria, Germania e Norvegia a giocarsi la vittoria delle quattro gare in programma, con la lotta al vertice della classifica per nazioni (lo scorso anno vinta dall’Italia sulla Germania e sull’Austria) ancora più che mai aperta.

La Germania brinda al successo di Marlene Schmotz, la nuova Maria Riesch, che ha staccato nettamente le avversarie nello slalom speciale Allieve, precedendo di ben 1”38 la statunitense Paula Moltzan (argento) e addirittura di 2”12 la slovena Eli Plut (bronzo). Un podio tutto straniero, quindi, con l’altoatesina Stefanie Angerer 11esima, miglior italiana nella classifica finale.

Monopolio straniero, poi, anche nello slalom speciale Allievi, vinto dal norvegese Henrick Kristoffersen, con 0”64 di vantaggio sul croato Ivan Mihelcic e 0”68 sul bronzo dell’australiano Callum Brown, a portare sul podio del Trofeo Topolino la terra dei canguri. Solo 23° il bellunese di Sappada Emanuele Buzzi, sesto al termine della prima manche, ma poi incappato in qualche errore di troppo nella ultime porte della seconda.

L’Italia può comunque festeggiare il successo nel gigante Ragazze, arrivato grazie alla cuneese Marta Bassino, che già nel corso delle selezioni nazionali di martedì e mercoledì scorso aveva fatto capire quali fossero le proprie intenzioni, andando a vincere lo slalom gigante per poi piazzarsi al terzo posto nella combirace. Una vittoria piuttosto netta la sua, con la seconda classificata (l’austriaca Claudia Stueckler) staccata di 58 centesimi, mentre a completare il podio c’è la svizzera Stella Fronzaroli (a 0”71), seguita al quarto posto dalla milanese dell’Equipe Limone Luisa Bertani, alla quale è sfuggito il bronzo per soli 11 centesimi, lei che era stata grande protagonista delle selezioni nazionali, con un primo ed un secondo posto (rispettivamente nella combirace ed in gigante).

Al sesto posto, invece, spunta un cognome a dir poco conosciuto agli appassionati dello sci alpino, ed è quello dell’austriaca Nina Ortlieb, figlia dell’ex discesista Patrick, che ha seguito la figlia in questa prima importante esperienza internazionale, lui che nel 1982 aveva conquistato un terzo posto proprio al Trofeo Topolino, per poi affermarsi in Coppa del Mondo gli anni successivi, nonché campione del mondo (1996) ed olimpico (1992) di discesa libera.

Nello slalom gigante Ragazzi, infine, podio tutto straniero, targato Austria, Slovenia e Svizzera. A salire sul gradino più alto del podio è l’austriaco Mathias Graf, che ha letteralmente surclassato la concorrenza, staccando di 1”07 il secondo classificato (lo sloveno Job Rupnik) e di 1”88 il terzo, lo svizzero Loic Millard.

Nulla da fare per gli azzurrini, che si devono accontentare del 19° posto del lecchese Giacomo Rigamonti, mentre il vincitore delle selezioni, l’altoatesino Dominik Zuech, è caduto nella parte alta del percorso.

Oggi, col via alle gare alle 9.15, sarà la volta delle seconda ed ultima giornata di gare. In programma, lo slalom gigante Allievi (sulla pista Rigolor) e la combirace Ragazzi (sulla pista Storta), con altre preziose medaglie in palio.

Info: www.trofeotopolino.net

CLASSIFICHE SLALOM GIGANTE CATEGORIA RAGAZZI MASCHILE

1) Mathias Graf (AUT) 56.56; 2) Job Rupnik (SLO) 57.63; 3) Loic Millard (SUI) 58.44; 4) Martin Stuecklberger (AUT) 58.55; 5) Jan Skorepa (CZE) 59.12; 6) Ven Florjancic (SLO) 59.14; 7) Gordian Banzer (LIE) 59.60; 8) Fabian Wilkens Solheim (NO)R 59.61; 9) Dorian Ferrero (FRA) 59.63; 10) Istok Rodes (CRO) 59.68.

CLASSIFICHE SLALOM GIGANTE CATEGORIA RAGAZZI FEMMINILE

1) Marta Bassino (ITA) 57.30; 2) Claudia Stueckler (AUT) 57.88; 3) Stella Fronzaroli (SUI) 58.01; 4) Luisa Bertani (ITA) 58.25; 5) Elena Stoffel (SUI) 58.29; 6) Nicole Delago (ITA) 58.54; 6) Nina Ortlieb (AUT) 58.54; 8) Claudia Seidl (SLO) 58.59; 9) Carmina Pallas (AND) 59.09; 10) Adriana Simalicikova (SVK) 59.10.

CLASSIFICHE SLALOM SPECIALE CATEGORIA ALLIEVI MASCHILE

1) Henrik Kristoffersen (NOR) 1'31.97; 2) Ivan Mihelcic (CRO) 1'32.61; 3) Callum Brown (AUS) 1'32.65; 4) Olivier Ferrage (FRA) 1'32.69; 5) Dan Axel Grahn (SWE) 1'32.82; 6) Anthony Bonvin (SUI) 1'33.13; 7) Eric Haferman (USA) 1'33.19; 8) Marco Pfiffner (LIE) 1'33.49; 9) Kamil Tokarczyk (POL) 1'33.70; 10) Andrija Vukovic (SRB) 1'33.96.

CLASSIFICHE SLALOM SPECIALE CATEGORIA ALLIEVI FEMMINILE

1) Marlene Schmotz (GER) 1'35.59; 2) Paula Moltzan (USA) 1'36.97; 3) Eli Plut (SLO) 1'37.71; 4) Katerina Kotrlova (CZE) 1'37.83; 5) Sabrina Maier (AUT) 1'38.32; 6) Lucie Piccard (FRA) 1'39.06; 7) Romane Mirandoli (FRA) 1'39.57; 8) Kerstin Nikolussi (AUT) 1'39.98; 9) Maria Therese Tviberg (NOR) 1'40.62; 10) Kristina Enger (NOR) 1'41.13.

Aggiungi un commento