Categoria: 

GOINUP 2019

Sottotitolo: 
Grande festa per una terza edizione... da record

23/11/2019
Tags: 
FESTA GOINUP
goinup 2019
BILANCIO GOIUP

Numeri in crescita, quasi 15.000 euro raccolti e destinati a onlus che operano sul territorio e oltre 400 persone alla festa conclusiva sono il bilancio a caldo di un progetto che piace...

Daniele Corazza & Roberta Ciappini si sono aggiudicati la terza edizione di GOinUP, ma per una volta a trionfare sono stati tutti i runner e i camminatori che hanno preso parte alle 10 gare del circuito podistico benefico della Bassa Valtellina. Numeri in crescita, quasi 15.000 euro raccolti e destinati a onlus che operano sul territorio e oltre 400 persone alla festa conclusiva sono il bilancio a caldo di un progetto che piace. Un progetto che utilizza il volano sportivo per fare sistema, spronare le persone a uscire di casa, divertirsi, fare del bene e a mantenere vivi antichi sentieri.
Venerdì sera, alla cena proposta al polifunzionale di Rasura, a salire sul gradino più alto alle premiazioni conclusive sono stati l’azzurro di scialpinismo Daniele Corazza (Team Crazy) e l’ex nazionale di corsa in montagna Roberta Ciappini (Recastello).
L’occasione è stata propizia per ritrovarsi un’ultima volta prima dell’inverno e mettere nelle mani dei volontari di diverse onlus opportunamente selezionate, strumenti utili per svolgere ancora meglio un lavoro assai prezioso.  Una vera e propria festa finale, quella voluta dalle associazioni che hanno organizzato le 10 prove che, grazie all’ospitalità della Pro Loco Rasura/Mellarolo, ha sfruttato l’occasione per raccogliere ulteriori fondi da devolvere in beneficenza. Per quanto riguarda il circuito è stata una terza edizione da record, con numeri importanti in ogni singola tappa, a dimostrazione che la formula proposta è vincente.

 

 

Momento clou della serata è stato la consegna delle attrezzature acquistate con i fondi raccolti, quasi 15.000 euro. Protagoniste di questo momento le associazioni Piccoli Frutti Onlus e Istituto San Lorenzo Don Guanella di Ardenno. Oltre a loro sono stati dati dei riconoscimenti alle associazioni già coinvolte negli anni passati, il Gruppo della Gioia, La Navicella e i Prati.
Durante la serata uno spazio è stato ricavato per promuovere il progetto “Valtellin@ccesibile Dappertutto” che, con i propri volontari impegnati a spingere sui sentieri della Bassa  le Joelette, hanno permesso a diversi ragazzi “diversamente abili” di vivere in prima persona GOinUP e di portarsi a casa un’esperienza indimenticabile.
In numeri il circuito podistico di corse in verticale ha visto 835 persone prendere parte ad almeno una prova (218 donne e 617 uomini). Tra loro ben 60 hanno partecipato a tutte le tappe e durante la serata sono state premiate con un riconoscimento particolare. Sono stati inoltre premiati anche i migliori assoluti del circuito e di categoria. Nella graduatoria maschile assoluta vittoria per lo scialpinista di Regoledo Daniele Corazza (Team Crazy) che ha preceduto Filippo Curtoni (Ca Lizzoli) e Marco Leoni (Team Valtellina). Quarto posto per Giovanni Tacchini (Team Valtellina) e quinta posizione per Erik Panatti (Kv Lagunc).

 

 

Al femminile successo di Roberta Ciappini (Recastello), vincitrice di ben 7 prove. Sul secondo gradino del podio è salita Gisella Beretta (Atl. Pidaggia), vincitrice delle restati 3 gare, mentre terzo gradino finale per Sara Asparini (Csi Morbegno). Quarta piazza per Serena Piganzoli che ha preceduto la compagna di squadra  nelle fila dello Sport Race Valtellina Monia Acquistapace.

 

Per quanto riguarda invece le categorie, tra le junior femminili successo di Noemi Gianola, nei pari età maschile si è imposto Francesco Bongio (Csi Morbegno). Tra le master 40 femminili gradino più alto del podio conquistato da Alessandra Pedrazzini (Us Bormiese), mentre tra i master 40 maschili successo per Claudio Tagliaferri (Pagnona). Trai i master 50 maschili il migliore è stato Dario Songini (Team Valtellina), mentre nella pari categoria femminili il primo posto è andato a Maria Luisa Del Nero.

A tirare le somme di questo circuito ci ha pensato l’ideatore Paolo Bianchini: «E’ stata una terza edizione importante con numeri che hanno confermato la bontà del progetto. Anche la serata finale ha avuto un’affluenza numerosa. Voglio ringraziare chi ha creduto in noi e ci ha dato una mano, in primis Birrificio Valtellinese, Mat-Food e Latteria Sociale Valtellina. Ma un grazie va anche alle associazioni che hanno organizzato con entusiasmo le varie prove e lavorato in sinergia per la riuscita del circuito: Ardenno Sportiva, Insieme per Sacco, Sport Race Valtellina, Pro Loco Bema, Pro Loco Gerola, Gruppo Alpini Albaredo, Gp Talamona, Consorzio Traona-Prati di Bioggio e Team Valtellina».

 

CLICCA QUI per le classifiche di circuito!!!
 

Aggiungi un commento