Karpos

Karpos

Karpos

Categoria: 

PRESENTATA A CASA ITALIA A VANCOUVER “THE SPRINTER”...

Maurizio Torri
22/2/2010

LA GARA DI COPPA DI MILANO:

Salotto importante alle Olimpiadi per presentare “The Sprinter”. “Lombardy land of Sport” ha annunciato anche i mondiali short track. Il presidente del comitato Marco Cozzi ha annunciato i dettagli della gara. Il 15 e 16 gennaio prossimi Coppa del Mondo di fondo a Parco Sempione

Dal Canada in questi giorni giungono immagini e notizie di straordinarie imprese olimpiche, con i protagonisti in pista e sui ghiacci di Vancouver a rincorrere il grande sogno di una medaglia a cinque cerchi.

Vancouver ieri ha anche ospitato una conferenza stampa dal titolo “Lombardy, Land of Sport - I grandi eventi sportivi in Lombardia”, dove è stato illustrato l’importante filo conduttore che dalla capitale olimpica nordamericana corre fino a Milano e alla regione italiana.

È ormai più che concreto il progetto “The Sprinter”, che porterà nel centro di Milano due gare di Coppa del Mondo di sci di fondo durante la prossima stagione 2010/2011. Marco Cozzi, Presidente del Comitato Regionale Alpi Centrali della FISI e del comitato organizzatore della manifestazione milanese, ha presentato l’evento ieri a “Casa Italia”, insieme al segretario generale Andrea Cozzi e al vice presidente esecutivo della FISI Carmelo Ghilardi, accompagnati anche da Angelo Bertocchi.

“Milano è una città d’arte – ha affermato Marco Cozzi – e con il percorso in Parco Sempione vogliamo offrire uno spettacolo nuovo e davvero unico. Questa è un’idea nata due anni fa, con lo scopo di coniugare lo sport con il turismo, e rappresenta inoltre un ritorno al passato, visto che già negli Anni Venti esisteva un piccolo impianto di risalita nel parco.”

All’ombra del castello Sforzesco e dei secolari alberi del parco centrale della città lombarda, lo sci di fondo mondiale sarà quindi protagonista sabato 15 (sprint individuale) e domenica 16 gennaio 2011 (team sprint), con la cerimonia di apertura prevista per il venerdì. Dal punto di vista tecnico, la pista misurerà 800 metri – da percorrere più volte a seconda della giornata e della categoria maschile o femminile – con un dislivello di 25 metri e l’arrivo in salita. Per la produzione della neve, come ha specificato Andrea Cozzi, sono allo studio diversi sistemi, quattro per la precisione. Il più accreditato al momento sembra quello che utilizza l’azoto liquido a -194 gradi.

Le aspettative per “The Sprinter” 2011 sono molto alte, anche e soprattutto dal punto di vista mediatico, come ha aggiunto Carmelo Ghilardi, il quale ha altresì commentato come in Italia si dovrebbe incentivare maggiormente il turismo invernale nei confronti anche delle famiglie, magari operando come in altri paesi europei dove nel periodo invernale si chiudono le scuole anche per un’intera settimana.

Ieri a “Casa Italia” è stato illustrato anche un secondo evento, dal presidente della International Skating Union e membro del CIO, Ottavio Cinquanta. Si tratta dei Campionati del Mondo di Short Track a squadre, di scena il 27 e 28 marzo prossimi a Bormio. I più forti pattinatori di 10 squadre nazionali si misureranno sui ghiacci valtellinesi, a poco più di un mese dalle sfide olimpiche, in quella che, come ha sottolineato il presidente della FISG Giancarlo Bolognini, è “la capitale dello short track italiano”. “Dopo 12 anni – ha concluso Bolognini – Bormio ritorna giustamente ad organizzare una gara di Campionato Mondiale. Per il movimento dello short track è una grande occasione.”

Info: www.thesprintermilano.com

Aggiungi un commento