Categoria: 

Millegrobbe: Zorzi “esagera” e Santus esulta. Successo per la due giorni sull’altopiano di Lavarone

Maurizio Torri
18/1/2009

Conclusione con Zorzi, Santus e Moriggl sul podio nella 30 km skating. Santus con due secondi posti è il re di questa nuova formula. Tra le donne netta supremazia svedese con Nyström e Olsson

Arriva “Zorro” e la Millegrobbe si fa effervescente. Il campione del mondo e olimpico ha scelto la gara sull’altopiano di Lavarone, la seconda giornata con 30 km in tecnica libera, per rifinire la sua preparazione in vista dei campionati Italiani e quelli mondiali di Liberec. È lui il vincitore della gara, ma nella classifica generale, che somma i tempi della 30 km in classico e della 30 km skating, è Fabio Santus il dominatore. Al femminile, le due svedesi Nyström e Olsson fanno gara a sè e confermano le classifiche del giorno prima, con Nyström vincitrice davanti alla connazionale. Oggi il tempo non è stato proprio clemente, con nubi basse e sul finale anche una leggera nevicata. La pista non ne ha risentito, tanta neve, tracce perfette ma soprattutto un percorso decisamente impegnativo. A rendere questa Millegrobbe ancora più frizzante, ci hanno pensato i tre azzurri che hanno rinunciato alla Coppa del Mondo in Canada per completare la preparazione prima dei prossimi importanti impegni. Zorzi, Santus e Moriggl, i tre alfieri del team Viessmann Italia, hanno gestito il ritmo di gara a loro piacimento. Zorzi ha preferito scrollarsi subito di dosso il gruppone, così già dopo pochi chilometri aveva selezionato i compagni di viaggio. Oltre a Santus e Moriggl, solo De Zolt e Uusitalo - lo svedese vincitore nella gara di sabato - sono riusciti a tenere l’indiavolato ritmo. Una gara “al gancio”, parole di Zorzi e soprattutto di De Zolt che a metà gara ha dovuto allentare la presa. Subito in difficoltà anche Uusitalo, ha preferito (o forse ha dovuto) agganciarsi alla coda del terzetto che ha gareggiato con grande determinazione e collaborazione, alternandosi al comando per mantenere sempre brillante il ritmo. Dietro si è fatto subito il vuoto, una manciata di minuti prima di vedere il gruppone, dove tra i più attivi si sono distinti Ojala, Di Gregorio (il campione di skiroll), Debertolis, Masiero e Palmer. La gara, in pratica, si è decisa a 5 km dalla fine. Zorzi al comando del terzetto ha impresso sull’ultima salita un vigoroso sprint a cui ha risposto Santus, mentre Moriggl rimane indietro, in evidente difficoltà (ero fuori soglia - dirà all’arrivo - con le gambe “secche”). Santus e Zorzi sono fuggiti via verso il traguardo, col bergamasco mai domo su uno sfavillante “Zorro” che ha messo a segno un nuovo successo. Non sarà una gara di Coppa, ma una vittoria con questi ritmi è sintomatica, e così si capisce la gioia del finanziere al traguardo. Ad aspettare il finanziere Zorzi, complici gli organizzatori, un carabiniere ed un poliziotto, per “scortarlo” sul podio. Felice anche Santus, secondo in entrambe le giornate e primo della combinata, lui che punta alla double pursuit dei campionati tricolori. Moriggl è terzo a 15”, capace di contenere sul piano il ritorno dello svedese Uusitalo, finito 5” dietro all’altoatesino. La gara femminile non ha storia, perlomeno per le due posizioni di testa. La Nyström in skating è meno performante che in classico, tuttavia si è piazzata 36.a assoluta, niente male per una gara così “tosta”. E in tecnica libera si è fatta più pericolosa anche la connazionale Ida Olsson, seconda ad appena 13”. Novità sul terzo gradino del podio, con un’inattesa Clara Bettega che ha saputo approfittare della giornata “no” della Bitchougova. Nella graduatoria “generale” alle spalle di Santus si è piazzato Uusitalo e terzo Roberto De Zolt, mentre tra le donne dietro alle due svedesi c’è Eugenia Bitchougova. Bilancio più che positivo per lo Sci Club Millegrobbe per questa formula rinnovata sui due giorni. In totale sono stati poco più di 600 i concorrenti al via, con apprezzamenti per l’organizzazione e in particolare per le splendide ed innevate piste del centro fondo Millegrobbe. Info: www.millegrobbe.com (Foto e Fonte Newspower)

Classifica 2.a tappa 30 Km TL
Maschile:
1) Zorzi Cristian (GS Fiamme Gialle) 01.19.49; 2) Santus Fabio (CS Carabinieri) 01.19.50; 3) Moriggl Thomas (GS Fiamme Gialle) 01.20.04; 4) Uusitalo Fredrik (SWE) 01.20.09; 5) De Zolt Ponte Roberto (GS Hartmann) 01.21.01; 6) Ojala Mikael (SWE) 01.23.22; 7) Di Gregorio Alfio (GSA Vicenza) 01.24.22; 8) Debertolis Ivan (GS Hartmann) 01.25.15; 9) Masiero Guido (GS Hartmann) 01.25.56; 10) Palmer Anders (SWE) 01.26.08
Femminile:
1) Nystroem Susann (SWE) 01.35.12; 2) Olsson Ida (SWE) 01.35.25; 3) Bettega Clara (GS Hartmann) 01.37.20; 4) Bitchougova Eugenia (GS Hartmann) 01.41.20

Classifica Millegrobbe combinata:
Maschile:
1) Santus Fabio (CS carabinieri) tempo totale 02.38.30; 2) Uusitalo Fredrik (SWE) 02.38.47; 3) De Zolt Ponte Roberto (GS Hartmann) 02.40.19
Femminile:
1) Nystroem Susann (SWE) 03.06.30; 2) Olsson Ida (SWE) 03.08.44; 3) Bitchougova Eugenia (GS Hartmann) 03.18.38

Aggiungi un commento