.

Categoria: 

Genuin ? da podio in Coppa del Mondo. Soddisfazione per l’atleta del team Viessmann Italia

Maurizio Torri
13/2/2009

Oggi prima gara di Coppa del Mondo a Valdidentro per la sprint. La bellunese centra un bel podio. Zorzi si qualifica, poi va fuori ai quarti

Un nuovo podio per il team Viessmann Italia, oggi, a Valdidentro, nella prima giornata della Coppa del Mondo in terra valtellinese.

Gara sprint su un tracciato impegnativo con due severe salite, ma a rendere ancora più dura la gara ci ha pensato il freddo ed il vento gelido.

Magda Genuin è balzata nuovamente sul podio e la giovane atleta bellunese ha sfogato la propria gioia sul traguardo, emulando un’esultanza che avevamo visto anche a Rybinsk il 31 gennaio, un anno dopo il primo podio di Canmore. A dire la verità, c’era stata una vittoria anche in Canada, quest’anno, ma quella volta aveva dovuto dividere il successo della team Sprint con Arianna Follis.

Magda in questi giorni non sta benissimo: ha qualche linea di febbre, ma ha anche tanta grinta in corpo. Grinta sufficiente per vincere il suo “quarto”, davanti alla Sachenbacher. In semifinale invece, (la seconda, quella vinta dalla Majdic) si è ritrovata terza, alle spalle della compagna di squadra Arianna Follis.

In finale è stata ancora la Majdic a monopolizzare la gara, ma Magda Genuin, dopo aver tentato di scalzare la Muranen dal secondo posto, è riuscita a conquistare un prezioso terzo posto.

Nelle dichiarazioni ai giornalisti la bellunese è sembrata soddisfatta: “Oggi abbiamo corso su una pista veramente molto tecnica e bisognava lavorare e spingere anche sulle discese, per questo era molto difficile recuperare. In più ci si è messo anche il vento... Alla fine comunque è andata molto bene e sono veramente contenta. Quando ho visto di essere dietro sull’ultimo rettilineo mi sono un po’ preoccupata, perché in questa stagione ogni volta che ho fatto una volata da dietro ho sempre chiuso al quinto o al quarto posto. Oggi ci tenevo molto a conquistare un bel piazzamento, quindi ho tirato fuori tutto ed alla fine almeno il terzo posto sono riuscita a portarlo a casa. Adesso punterò a fare un bel risultato ai mondiali: le premesse per far bene ci sono, speriamo di star bene e fare bene.”

In gara, oggi, c’era anche Cristian Zorzi. L’altro atleta del Team Viessmann Italia aveva promesso grande cose per questa gara pre-mondiale. Invece è finito fuori ai quarti. La sua intervista è eloquente: “Oggi è stata una gara un po’ strana per colpa di tutto questo vento. Nella mia batteria alla fine avevano tutti un po’ di paura ad andare davanti a tirare, ci siamo studiati un po’ troppo e alla fine è uscita una batteria lenta. Peccato perché ieri mi sentivo benissimo, invece oggi stavo un po’ peggio. Forse mi è uscito tutto il carico d’allenamento degli ultimi giorni o un po’ di stanchezza, non lo so. In ogni caso sono sicuro di aver fatto un ottimo lavoro in vista dei mondiali, perché mi sono allenato molto bene, quindi speriamo di andare lì, poter tirare a tutta e portare a casa un bel risultato. Sono un po’ dispiaciuto per oggi, perché qui in casa ci tenevo a far bene e, dopo la sfortunata trasferta in Russia dove avevo rotto un bastoncino, volevo rifarmi. Comunque è andata così ed è inutile lamentarsi.”

Domani in programma la 10 e 15 km in classico. In gara per il team Viessmann Italia ci saranno Checchi, Clara, Moriggl e Santus. Zorzi e la Genuin si sono invece già trasferiti in Val Casies dove domenica parteciperanno alla famosa Granfondo, dove saranno raggiunti anche da Moriggl e Santus.

Aggiungi un commento