.

Categoria: 

FIS CONTINENTAL CUP -VALDIDENTRO (SO)

Sottotitolo: 
Elisa Brocard colora d’azzurro la prova distance distance di Isolaccia....

22/12/2018

Tra le under 20 vittoria per la ceca Barbara Havlickova. In campo maschile trionfo per il tedesco Andreas Katz nella Senior e del francese Jules Chappaz tra gli under 20....

Sulla pista Viola di Isolaccia sono stati assegnati anche i titoli italiani. Il tricolore è andato a Elisa Brocard (femminile assoluto), Anna Comarella (femminile Under 23), Stefano Gardener (maschile assoluto) e a Mikael Abram. Presente anche il sottosegretario ai grandi eventi di Regione Lombardia Antonio Rossi.  

 

Valdidentro (So) – Spettacolo ed emozioni nella gara distance a tecnica libera che ha caratterizzato la seconda giornata della tappa di Isolaccia della Continental Cup di sci di fondo. Scenario della gara la bellissima pista Viola, al solito, preparata con cura e dedizione dallo Sci Club Alta Valtellina, società sportiva che organizza l’evento col supporto di Regione Lombardia e in collaborazione col Comune di Valdidentro, Pro Loco Valdidentro, i quattro gruppi Alpini della Valdidentro, le quattro gioventù della Valdidentro e l’Unione Sportiva Bormiese.

La gara di Continental Cup delle Ladies (percorso 10 km, 4 giri dell’anello di 2.5 km) ha riservato grandi emozioni per i colori azzurri, con Elisa Brocard (Cs Esercito) che ha dominato la scena, “bevendosi” i 10 chilometri della prova in 25’28”6 e rifilando 16”9 alla francese Anouk Picon Faivre e 27”6 alla tedesca Katharina Hennig. Il successo ha consentito alla Brocard di vincere il titolo italiano. Bene anche Lucia Scardoni (Fiamme Gialle), quarta in 26’24”9 e seconda nella classifica tricolore, Ilaria Debertolis (Fiamme Oro), sesta in 26’29”0, e terza nella classifica tricolore. Nella prova di Continental Cup delle Under 20 (percorso 5 km) vittoria per la Ceca Barbara Havlickova, classe 2000, che ha chiuso in 13’08”5 precedendo di soli 3”8 la francese Flora Dolci e di 11”7 la slovena Anja Mandelic. Prima delle azzurre Rebecca Bergagnin, 5^ a 21” dalla leader, mentre la vincitrice della sprint di venerdì Nicole Monsorno (Fiamme Gialle) si è dovuta accontentare del decimo posto. Il titolo italiano Under 23 l’ha vinto Anna Comarella (Fiamme Oro) che ha chiuso la prova in 26’43”2. Secondo posto per Francesca Franchi (Fiamme Gialle) e terzo per Cristina Pittin (Esercito).

La prova Senior maschile (15 km) ha visto il successo del tedesco Andreas Katz che ha preso il comando fin dai primi metri concludendo col tempo di 35’39”5 rintuzzando la rimonta del compagno di squadra Thomas Bing, 35’42”5, e del francese Hugo Buffard, 35’42”6. Poca gloria per gli italiani con Stefano Gardener (Carabinieri), sesto e primo nella classifica del titolo tricolore Senior, e Claudio Muller, settimo e secondo nella classifica dell’italiano. Terzo nella classifica tricolore l’ottimo bormino Manuel Perotti (Fiamme Gialle).

Il francese Jules Chappaz, dopo aver vinto la sprint, ha concesso il bis vincendo la prova Under 20 maschile (10 km) concludendo in 23’06”3 e precedendo di 23”9 l’azzurro Davide Graz, secondo anche ieri, e di 37”4, il connazionale Mathieu Goalabre, Nella top ten anche gli azzurri Luca Del Fabbro, settimo, e Riccardo Bernardi, nono.

Titolo italiano Under 23 a Mikael Abram che ha vinto il titolo precedendo Simone Dapra e Paolo Ventura.

 

Aggiungi un commento