.

Categoria: 

Dopo i grandi numeri, ecco i grandi nomi: la GF Val Casies 2009 è da incorniciare

Maurizio Torri
11/2/2009

La pattuglia italiana guidata da Zorzi, Santus, Moriggl e Kostner. In gara anche la nazionale lunghe distanze capitanata da Cattaneo. Stranieri agguerriti con Freimuth, Botvinov, Steurer e Ruiz

Festeggiata l’edizione giubilare un anno fa con l’inserimento nel calendario di Coppa Europa, la Gran Fondo Val Casies apre un nuovo capitolo della propria lunga storia, per quella che si prospetta, senza ombra di dubbio, una delle edizioni più spettacolari della granfondo altoatesina, la seconda in Italia per prestigio e partecipazione.

Un appuntamento che si rinnova di anno in anno, con la City Sprint di Monguelfo di venerdì 13 febbraio (gara internazionale FIS) ad anticipare la terza edizione della granfondo in tecnica classica di sabato 14 e la 26.a di quella in tecnica libera di domenica 15 febbraio, disponibile anche quest’anno sulla doppia distanza di 30 e 42 km.

Spettacolo, si diceva. E lo sarà sicuramente, garantito dalla presenza dell’intero team nazionale italiano lunghe distanze capitanato dal varesino Marco Cattaneo, leader indiscusso della FIS Marathon Cup e terzo domenica scorsa nella Transjurassienne, dietro al bielorusso Ivanov e al compagno di squadra Tullio Grandelis (attualmente terzo nella generale della FIS Marathon Cup), anch’egli al via assieme agli altri compagni Sergio Bonaldi e Bruno Carrara.

Ma questo non è che l’inizio della starting list della classica altoatesina, che vedrà in gara anche il campione del mondo della team sprint Cristian Zorzi, impegnato venerdì 13 febbraio in una sprint di Coppa del Mondo a Valdidentro e che sarà regolarmente al via domenica in Val Casies, suo ultimo impegno prima della partenza per Liberec dove, la settimana successiva, scatteranno i Mondiali di sci nordico.

Il fascino della granfondo altoatesina, comunque, ha fatto altre nobili “vittime”, che rispondono ai nomi degli azzurri di Coppa del Mondo Thomas Moriggl e Fabio Santus (quest’anno già vincitore della Gran Fondo Millegrobbe e della Dobbiaco-Cortina), ai quali si aggiungono Florian Kostner (vincitore della Coppa Europa 2008), lo spagnolo Diego Ruiz, l’austriaco di origine russa Mikhail Botvinov (bronzo olimpico della 50 km di Torino 2006 e già in trionfo alla Gran Fondo Val Casies nel 1998), l’austriaco Thomas Steurer (secondo nella prima edizione della granfondo in tecnica classica del 2007, dietro ad Anders Aukland) ed il tedesco Thomas Freimuth, quinto classificato all’ultima edizione della Marcialonga di Fiemme e Fassa.

Un lungo elenco di campioni, dunque, con la Gran Fondo Val Casies pronta ad offrire un weekend dagli alti contenuti spettacolari, favorita anche dal meteo, che prevede freddo ma non brutto tempo (parzialmente nuvoloso o soleggiato).

I tracciati saranno i consueti, con una prima parte morbida e la salita di Santa Maddalena nel finale a decidere le sorti della gara. Da non dimenticare, poi, la possibilità offerta quest’anno dal comitato organizzatore a coloro che non amano la corsa contro il tempo, pronti a prendere il via nella nuovissima “Just for Fun”, gara non competitiva di 30 km in tecnica libera in programma per domenica 15 febbraio, senza alcuna classifica ma con tutti i servizi del caso, dai ristori in gara al pasta party finale a “5 stelle”, vero e proprio fiore all’occhiello dell’organizzazione altoatesina.

Non mancherà, nemmeno quest’anno, l’appuntamento della vigilia (ore 15.00) con la Mini Val Casies riservata ai giovanissimi.

Info: www.valcasies.com

Aggiungi un commento