Categoria: 

Dobbiaco - Cortina con variante, ma il fascino non cambia

Maurizio Torri
28/1/2009

Nel weekend la Dobbiaco Cortina richiamerà centinaia di fondisti lungo uno dei tracciati più affascinanti al cospetto delle Dolomiti. Gli organizzatori hanno deciso di inserire una variante nel tratto in discesa da Cimabanche verso Cortina, evitando il passaggio in tratti con forte accumulo di neve.

Cortina d’Ampezzo (BL) – Erano anni che non si vedeva così tanta neve lungo il tracciato che unisce Dobbiaco con Cortina d’Ampezzo tanto che gli organizzatori della granfondo in programma il prossimo weekend, hanno visionato più volte il percorso per valutare l’entità del manto nevoso. Soprattutto nella seconda metà del tracciato, ovvero dopo il “culmine” di Cimabanche, la neve caduta ha raggiunto livelli che solo i più anziani ricordano in inverni assai lontani, e per questa ragione il comitato organizzatore della manifestazione si è riunito ieri e ha deciso una variante al tracciato. Infatti, per garantire la sicurezza dei concorrenti in gara, il percorso svolterà a destra all’altezza della località Ospitale e qui si passerà al di là della Strada Statale attraverso un sottopassaggio costruito per facilitare il passaggio della fauna locale da un versante all’altro della vallata, evitando il pericolo del transito sulla strada.
I concorrenti, a questo punto, proseguiranno sul lato occidentale della vallata e dopo una discesa di 300 metri scieranno sulla pista turistica che entra nel bosco del Parco delle Regole d’Ampezzo fino all’altezza di Fiames, dove attraverseranno la Statale per proseguire poi sul tracciato originale.
Una modifica decisa dagli organizzatori che non comporta alcuna variazione al chilometraggio delle due gare in programma: sabato la versione in tecnica classica di 30 chilometri da Dobbiaco fino al Centro Sportivo A. De Rigo di Fiames giunta alla terza edizione, e domenica 1 febbraio la storica Dobbiaco Cortina di 42 chilometri ma questa volta a tecnica libera.
Attesi al via delle due competizioni oltre 1300 fondisti provenienti da tutta Europa e sul fronte degli atleti elite il primo gruppo di merito è ancora aperto ad accogliere i campioni che si iscriveranno last minute e di cui verrà data comunicazione nei prossimi giorni. (foto e fonte Cometa Press)

Aggiungi un commento