Categoria: 

MONDIALI DI CAMPODOLCINO

Maurizio Torri
6/9/2009

Sui saliscendi dell'alpe Motta bella giornata di sport, ma i tracciati tecnici sono ben altra cosa. Prova ne è, che i mezzofondisti di colore dominano la prova senior maschile. Nella gara in rosa, l’Italia detta legge con una super Elisa Desco seguita sul podio da Valentina Belotti e Maria Grazia Roberti. Oro azzurro anche tra gli juniores con un irresistibile Xavier Chevrier.

In area Download, on line ricca galleria fotografica!!

Classifiche Ufficiali in area download.

Pronti via e nella gara juniores femminile è subito rosso Turchia con una super Yasemin. Alle sue spalle, la bagarre: alla fine, argento per la statunitense Megan Morgan e bronzo per la polacca Angelica Mach che ha preceduto altre due atlete turche: la Yok e la Kaya. Tra i pari età maschili, gusto un giro per riprendere confidenza con i saliscendi dell’Alta Valle Spluga e poi via. L’imperatore Xavier Chevrier ha dato il là ad un assolo irripetibile. Sul podio con lui i turchi con i turchi Muzafer Bayram ed Alper Demir.

Passiamo alla prova assoluta femminile. Sulla prima salita, all’altezza della statua dedicata alla Madonna d’Europa una super Valentina Belotti correva in solitaria a ritmi quasi insostenibili. Dietro, in gruppo, seguivano Elisa Desco e Maria Grazia Roberti. Giusto il tempo di passare in zona traguardo che si è incominciata ad intravedere l’improbabile possibilità di chiudere con un podio tutto azzurro. Il sogno è diventato realtà nel traverso in quota. Una Desco arrembante ha messo la freccia in zona lago passando al comando, la Belotti ha stretto i denti e una Roberti mai così forte ha coronato una strepitosa carriera conquistando il bronzo e contribuendo non poco all’oro squadre della nostra equipe.

Gara assoluta maschile, la nostra squadra esce con l'onore delle armi… ma c’era d’aspettarselo. Su un percorso molto più simile ad un cross in quota che ad una gara di corsa in montagna, dove le discese tecniche “all’italiana” hanno lasciato il posto a lunghi rettilinei, i mezzofondisti sono andati a nozze. L'Eritrea ha da subito innescato la bagarre con Teklay Wlademariam e Tesfaimichael. Dietro seguivano il Rwandese Simukeka, il nostro De Gasperi, i Gemelli Dematteis e il turco 3 volte oro europeo Ahmet Arslan. Alla fine del primo giro ecco l'attacco deciso e veemente degli altri favoriti della vigilia: gli ugandesi Geoffrey Kusuro e James Kibet. Il primo dei due, presa la testa della corsa, non l’ha più abbandonata fino all'apoteosi finale. Finale di marca africana, dunque, con il podio completato dall'eritreo Waldemariam e dall'altro ugandese Kibet.

Classifiche

Junior F

1-Yazemin Can (Tur)
2-Megan Morgan (Usa)
3-Angelica Mach (Pol)
10-Federica Cerutti (Ita)
11-Erika Forni (Ita)
14-Cristina Mondino (Ita)

Squadre Junior F

1-Turchia
2-Romania
3-Polonia
4-Italia

Junior M

1-Xavier Chevrier (Ita)
2-Muzafer Bayram (Tur)
3-Alper Demir (Tur)
5-Luca Cagnati (Ita)
10-Kelemu Crippa (Ita)
11-Marco Leoni (Ita)

Squadre Junior M

1-Turchia
2-Italia
3-Gran Bretagna

Senior Donne

1-Elisa Desco (Ita)
2-Valentina Belotti (Ita)
3-Maria Grazia Roberti (Ita)
22-Cristina Scolari (Ita)

Squadre Senior Donne

1-Italia
2-Gran Bretagna
3-Usa

Senior Uomini

1-Geoffrey Kusuro (Uga)
2-Azerya Teklay Weldemariam (Eri)
3-James Kibet (Uga)
4-Bernard De Matteis (Ita)
8-Marco De Gasperi (Ita)
9-Martin De Matteis (Ita)
18-Emanuele Manzi (Ita)
22-Gabriele Abate (Ita)
29-Marco Gaiardo (Ita)

Squadre Senior Uomini

1-Eritrea
2-Italia
3-Turchia

Aggiungi un commento