Categoria: 

I PERCORSI DELLE MEMORIA - 4 ° EDIZIONE AL VIA DOMENICA 27 SETTEMBRE

Maurizio Torri
23/9/2009

Domenica mattina dalla Piazza di Longarone partirà la 4ª edizione dei Percorsi della Memoria: manifestazione podistica non competitiva tra i sentieri all’ombra della diga del Vajont.

Il Comitato organizzatore, Associazione Superstiti del Vajont, in questi giorni è al lavoro per ultimare la sistemazione dei sentieri, per quanto riguarda il percorso più breve, quello di dieci chilometri potrà essere percorso anche dai disabili. Il lavoro, iniziato alcune settimane fa, viene svolto in collaborazione con le sezioni bellunesi e friulane del Soccorso Alpino, della Protezione Civile, e del Cai, anche il Comune di Longarone e la Comunità Montana Cadore, Longaronese, Zoldo intervengono con il proprio personale per la messa in sicurezza dei vari percorsi. Il Parco Dolomiti Friulane si è reso disponibile alla sistemazione e alla tracciatura dei sentieri nei dintorni di Erto e Casso. Alla Pro Loco Longarone è affidato l’importate compito di preparare per tutti i concorrenti e gli oltre duecento volontari il pasta party, per le 4200 bocche da sfamare i responsabili del pasta party hanno inserito nel menu un tris di pasta.

Sino a mercoledì mattina i concorrenti pre-iscritti sono circa duemila, Renato Migotti, coordinatore della manifestazione è fiducioso che si possa raggiungere il tetto previsto dei quattromila concorrenti. “Le iscrizioni stanno arrivando un po’ da tutta Italia – dice Migotti – continuano a telefonare per avere informazioni. In questi giorni penso che si possa raggiungere il tetto che ci siamo prefissati, da quest’anno abbiamo introdotto l’uso di un chip usa e getta per il cronometraggio della gara, quindi anche tutti i problemi avuti gli scorsi anni con le classifiche sono stati risolti.”

Per domenica le previsioni meteo sono benevole e non annunciano precipitazioni. La pedonata partirà dal centro di Longarone alle 9, un modo per mantenere vivo il ricordo della tragedia del Vajont attraversando strade che grazie all'Enel saranno percorribili solo per quel giorno. I percorsi allestiti sono tre, il più breve di 10 chilometri destinato alle famiglie, l'intermedio di 17 chilometri e quello di 25 chilometri riservato agli atleti più allenati. Il più lungo oltrepassata la diga “taglierà” la frana del Monte Toc per fare il giro di boa ad Erto. Oltrepassato Erto si tornerà verso Casso lungo l'antico sentiero “trui del sciarbon” percorso dalle genti di Erto e della Val Cellina per trasportare, il carbone caricato sulle “gerle” destinato alla Valle del Piave. I due percorsi più lunghi, quello da 17 e da 25 chilometri torneranno a Longarone utilizzando il sentiero di Sant'Antoni che collega Casso a Codissago.
L'arrivo di tutti i percorsi non sarà più allo Stadio Comunaledi Longarone, ma il traguardo sarà posto a Longarone Fiere dove si svolgeranno le premiazioni e il tradizionale pasta party. A Longarone Fiere si svolgerà inoltre la Fiera dello Sport, una mostra mercato di articoli e attrezzature sportive.

Luoghi dove potersi iscrivere:
Pro loco di Longarone, 0437.770119
Pro loco Vajont, 335.7764269
Tuttosport – Longarone, 0437.770429
Kiwi Sport House - Belluno, 0437.931708
Robi Sport - Belluno, 0437.948044

Aggiungi un commento