.

Categoria: 

FACCHINELLI E LA BEATRICI VINCONO LA RAMPA 2010

Maurizio Torri
11/9/2010

Marco Facchinelli, della Sat di Civezzano ha vinto oggi la quinta edizione della Rampa, tra le donne si è imposta Lorenza Beatici, che ha stabilito in 1h39’18” il nuovo record, mentre tra gli uomini ha resistito quello stabilito lo scorso anno da Gianni Penasa...

Al via oltre 180 concorrenti, con nelle fasi iniziali dell’ascesa per il ripido sentiero della Val Manara, gli specialisti della corsa in montagna impegnati a guadagnarsi una buona posizione, prima del tratto di sentiero dove è praticamente impossibile sorpassare gli atleti che ti precedono....

Così in testa ben presto si sono trovati piuttosto vicini Enrico Cozzini, della Sat di Toblino, Marco Facchinelli, Gianfranco Marini della Susat e Carlo Clementi della Sat di Cembra.. Sono stati loro quattro a fare l’andatura nelle fasi iniziali della competizione, che fa parte del circuito Sat ed è particolarmente impegnativa per il forte dislivello di 2000 metri per uno sviluppo di 12 chilometri. Oggi Facchinelli era in buone condizioni ed ha quindi provato ad aumentare il suo ritmo da Fai, che si trova a metà percorso.

Nessuno è riuscito a stargli dietro e così ha fatto la seconda parte della gara in perfetta solitudine. Solo in prossimità del traguardo, dopo che aveva la certezza della vittoria, ha rallentato il ritmo controllando la gara ed anche i crampi, che gli attanagliavano le gambe. Facchinelli ha tagliato il traguardo della Rampa fermando i cronometri in 1h21’50”, seguito da Carlo Clementi giunto ai 2150 della vetta della Roda in 1h22’40”, terza piazza per Enrico Cozzini in 1h23’51”, quarto Gianfranco Marini in 1h24’25”. Decisamente distanti dai quattro gli altri con Giuliano Gherardi quinto in 1h 30’20”, davanti a Marco Saia in cima in 1h30’29”, settimo Silvano Beatici in 1h30’50”.

La vittoria di Lorenza Beatici, prima anche lo scorso anno, è stata arricchita dal nuovo record che l’atleta trentina ha stabilito grazie ad una condizione ottima ed una condotta di gara attenta, dove l’esperienza e la conoscenza del tracciato l’hanno aiutata. Seconda piazza per Giulia Botti, che ha tagliato il traguardo in 1h47’51”, terza Nicoletta Ferrari in 1h48’57. All’arrivo presso il rifugio La Roda i concorrenti sono stati festeggiati ed accolti con un abbondante ristoro, preparato dal gestore. Molti gli applausi per Carlo Pisetta, che dall’alto dei suoi 80 anni è giunto sulla cima della Paganella in 2h48’50”.

Nei boschi sopra Fai si è disputata la Rampina, gara per bambini dai 6 ai 14 anni, che ha avuto una ottima partecipazione con 40 ragazzini e ragazzine impegnati a salire i 300 metri di dislivello da Pra del Perello alla località La Rocca.
La sezione Sat di Zambana è stata la migliore seguita da Vigolo Vattaro, terza quella Di Civezzano

Aggiungi un commento