Categoria: 

Coppa del Mondo, Il CT Paolo Riva da fiducia ai giovani: in squadra debutto per Lukas Hofer e Dorothea Wierer

Maurizio Torri
8/1/2009

E sabato sarà la volta della IBU Cup che di fatto assegnerà l'ultimo pass per i mondiali

Lasciata alle spalle la pausa natalizia, quest’oggi tornano le prime gare biathlon di Coppa del Mondo. Questo pomeriggio, sulle nevi tedesche di Oberhof, Christian De Lorenzi e Nicola Pozzi saranno chiamati in causa nella prima staffetta del 2009. Calendario alla mano, prima di trasferirsi a Ruhpolding, sabato i due alpini della Magnifica Terra dovranno cimentarsi nella 10km sprint e domenica nella prova pursuit. «Avendo caricato nella pausa natalizia, in questa prima tappa non so quale potrà essere il mio effettivo rendimento – ha confermato Christian De Lorenzi -. Sto bene, ma potrei pagare sotto l’aspetto della brillantezza». Sempre tenendo un occhio alla Coppa del Mondo, nel mirino vi sono infatti i campionati mondiali: «Quelli in teoria sono il mio vero obiettivo stagionale – ha continuato -. Visto però l’attuale piazzamento nel ranking, meglio tenere alta la soglia d’attenzione su tutti i fronti». Attualmente tra i migliori biatleti in circolazione, il portacolori del Cs Esercito Courmayeur non pensa infatti di essere al suo best lap: «Di sicuro lo spero – ha continuato con un sorrisetto ironico -. In queste prime uscite stagionali mi sono espresso su buoni livelli, ma per raggiungere il 100% dovrei mantenermi preciso al poligono e velocizzarmi ancora un pizzico su gli sci». Come lui, anche Nicola Pozzi è in cerca della forma migliore in vista dei suoi primi mondiali da senior: «Ho cercato con tutto l’impegno possibile la convocazione per le gare coreane ed ora che me la sono guadagnata farò di tutto per dimostrare che la mia è stata una chiamata meritata. In queste vacanze ho lavorato sodo sfruttando al meglio l’ottimo innevamento della pista di Isolaccia». Focalizzando l’attenzione sui prossimi impegni a breve scadenza, ha concluso: «Ora mi attendono 20 giorni di gare, poi il raduno e i mondiali». Passando alla IBU Cup, il finanziere Mattia Cola sarà chiamato a giocarsi le ultime possibilità di andare ai mondiali sulle nevi di Altenberg. A decidere la sua stagione 2009 la 20km individuale di sabato, la sprint di domenica ed un solo avversario: suo cugino Christian Martinelli. «Lo scorso fine settimana nella tappa di Coppa Italia a Chiuse Pesio sono andato davvero male, giungendo 5° nell’individuale e 3° nella sprint – ha dichiarato Cola -. Cristian, invece, ha chiuso 2° e 3°. Ora sono in cerca di un pronto riscatto; non tanto per i mondiali, quanto per me stesso. So che di valere molto di più di quello che ho fatto vedere sin ora». Chi dei due cugini sondriesi riuscirà a convincere i tecnici, la prossima settimana raggiungerà il gruppo A, a Ruhpolding.

Aggiungi un commento