.

Categoria: 

UIAA ICE CLIMBING WORLD CUP 2019 - CORVARA (BZ)

Sottotitolo: 
Un fine settimana di super sfide in verticale con il gotha della specialità...

30/1/2019
Tags: 
uiaa ice climbing world cup
corva
bolzano
arrampicata
ghiaccio
coppa del mondo

Per il settimo anno Corvara in Passiria ospiterà una tappa del Circuito di Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio, UIAA Ice Climbing World Cup.

Sabato e domenica, i migliori climber su ghiaccio di tutto il mondo si sfideranno per contendersi la vittoria nelle due discipline in programma e guadagnare così punti preziosi per la classifica generale di Coppa del Mondo. La torre di ghiaccio alta 25 metri e gli organizzatori sono pronti a ospitare la kermesse dell’ice climbing che si arricchisce di eventi collaterali per la gioia del pubblico.

 

La struttura di arrampicata su ghiaccio più spettacolare d’Europa, che in questo periodo è in ottime condizioni e ha ospitato scalatori provenienti da ogni dove, è stata chiusa al pubblico per consentire all'associazione Eisturm Rabenstein di realizzare gli ultimi preparativi e ripristinare le condizioni ideali in vista della tappa di Coppa del Mondo. «La torre di ghiaccio alta 25 metri è attualmente in condizioni ottimali – ha dichiarato il direttore del comitato organizzatore Reinhard Graf – e grazie agli ultimi interventi dei nostri esperti, i concorrenti troveranno le giuste difficoltà da affrontare durante le loro sfide. Non vediamo l'ora che l'evento abbia inizio e, per la settima volta, siamo davvero felici di ritrovare tanti volti noti».

 

Ai blocchi di partenza un centinaio di atleti provenienti da 20 nazioni. Tra questi, presenti i due campioni iridati nella combinazione, i russi Nikolai Kuzovlev e Maria Tolokonina – entrambi in testa alla attuale classifica generale di Coppa del Mondo. «Questo fine settimana – commenta Reinhard Graf – vedremo in gara anche il talento svizzero Yannick Glatthard che lo scorso fine settimana è uscito vittorioso dalla tappa di casa a Saas Fee e tre anni fa, proprio qui a Corvara, ha chiuso al secondo posto».
In campo femminile, è stata la coreana Woonseon Shin che a Saas Fee ha avuto la meglio e ha posto momentaneamente fine alla striscia vincente della russa Maria Tolokonina. Alle sue spalle l'elvetica Sina Götz e Han Na Rai Song della Corea del Sud. «Anche Shin ha un bellissimo ricordo di Corvara – continua Reinhard Graf – è proprio qui che nel 2015, dopo un emozionante duello con la beniamina locale e detentrice del titolo Angelika Rainer, ha conquistato il titolo iridato».

 

Hashtag di riferimento: #theuiaa #UIAAiceclimbing #uiaaiceclimbingworldcup #eisklettern #rabenstein #passeiertal

Aggiungi un commento