.

Categoria: 

L'ALPINISMO AI TEMPI DEI SOCIAL

Sottotitolo: 
Ascolta la nostra intervista al presidente dei Ragni Matteo Della Bordella...

24/4/2020
Tags: 
ragni di lecco
matteo della bordella
alpinismo
scarpa
karpos
vibram

Come è cambiato il mondo dell'alpinismo al tempo dei social? Ne abbiamo parlato con Matteo Della Bordella....

 

Classe 1984, il varesino Matteo Della Bordella è a tutti gli effetti uno dei più talentuosi alpinisti italiani. Laureato in ingegneria gestionale, ha deciso di fare della sua passione verticale una professione. Ragno di Lecco dal 2006, due anni fa è subentrato a Fabio Palma nel ruolo di presidente proseguendo il lavoro intrapreso da quest’ultimo volto a comunicare il mondo della montagna e dell’alpinismo per farlo conoscere a un numero sempre maggiore di persone. E i risultati si vedono…

 

 

 

Alpinismo ai tempi dei social. Aspetti positivi e negativi dell’esposizione mediatica

 

(L'eposizione mediatica per chi l'ha cercata c'è sempre stata.  Ora la comunicazine è accessibile a tutti, ma c'è anche tanta confusione...)

 

 

Ragni around the world. Parlaci di questo progetto.

 

(Questo fine settimana è in uscita uno dei miei video preferiti....)

 

 

Come riuscite a finanziare le vostre imprese alpinistiche?

 

(Ovviamente grazie agli sponsor, ma i Ragni hanno anche una palestra di arrampicata...)

 

 

Da ricercatore universitario a climber professionista. Come riesci a vivere questa tua passione?

 

(Ho avuto l'occasione di dedicarmi al 100% all'alpinismo. Mi mantengo con sponsor e serate. fare il climber professionista è stata una scelta abbastanza radicale....)

 

 

I Ragni stanno fortunatamente vivendo un cambio generazionale, ciò vuol dire che nuove leve di talento si sono avvicinate al gruppo…

 

(C'è stato un buon cambio generazionale. nel 2006 a 22 anni ero di gran lunga il più giovane...)

 

 

 

Ultima spedizione e sogno nel cassetto per il 2020?

 

(Ho in mente un progetto in Pakistan per i mesi di luglio, agosto...)

 

 

 

Il gruppo alpinistico di cui sei presidente è storia, mito, tradizione, leggenda. Oneri e onore per un giovane climber a livello dirigenziale...

 

(Il trucco è non pensare troppo all'onere. Bisogna seguire la propria strada, facendo il proprio tipo di alpinismo..Come presidente ho seguito la linea di Fabio Palma...)

Aggiungi un commento