Categoria: 

SKYRACE ALTA VALTELLINA 2018 – VALDIDENTRO (SO)

Sottotitolo: 
De Gasperi & Iozzia griffano un'edizione memorabile.Foto & CLassifiche!!

10/6/2018
Tags: 
skyrace alta valtellina
marco de gasperi
valdidentro
valtellina

Skyrace Alta Valtellina, Ivana Iozzia e Marco De Gasperi firmano un’edizione fantastica che si è svolta sotto uno splendido sole. Panorami mozzafiato e clima davvero gradevole hanno caratterizzato l’edizione 2018. Una manna per organizzatori e atleti che, finalmente, hanno potuto godere appieno delle bellezze paesaggistiche che offre la Val Viola, nel territorio della Valdidentro. La partenza avveniva regolarmente alle 9.15 in località Arnoga a 1900mt di quota, e subito dalle primissime battute si intuiva che la gara maschile avrebbe avuto un protagonista assoluto. Marco De Gasperi, bormino che corre per i colori della società organizzatrice, l’Atletica Alta Valtellina,  prendeva decisamente in mano le redini della gara per non mollarle più sino al traguardo.

 

Dietro al campione valtellinese si formava un terzetto agguerrito formato dall’inglese Phil Gale, dal giovanissimo Andrea Prandi e dall’argentino Diego Simon. Al ristoro del quarto chilometro De Gasperi aveva già guadagnato un margine di 1’30” sui diretti rivali che si alternavano all’inseguimento dello scatenato bormino. Tra le donne era sin da subito Ivana Iozzia a mettere le cose in chiaro per un dominio preannunciato dalla sua iscrizione “last minute”. Infatti, la ex maratoneta azzurra ora passata alla corsa in montagna, in questi giorni si trova in ritiro a Livigno per preparare la Zermatt  Marathon, e la necessità di effettuare un allenamento lungo collinare in questa domenica ha incrociato perfettamente lo svolgimento della Skyrace Alta Valtellina. Al giro di boa del Rifugio Viola nulla cambiava al vertice, mentre al secondo posto Andrea Prandi provava ad allungare sull’argentino Simon, Phil Gale reggeva a 1’, mentre da dietro rinvenivano il talamonese Tommaso Caneva e il ceco Oldrich Kokosek.

 

 

 

 

Lo scorrevolissimo finale di gara mischiava un po’ le carte fra i contendenti alla piazza d’onore ma non per il primo posto, quest’oggi Marco De Gasperi  dimostrava di avere una marcia in più degli altri andando a chiudere la gara a braccia alzate – per la terza volta in quattro partecipazioni – in 1:34’16”. Dietro De Gasperi si assisteva ad uno sprint spasmodico che premiava l’argentino Diego Simon a 6’22” dal vincitore. Soli 10” il distacco del terzo, un provato Andrea Prandi al rientro alle competizioni dopo un brutto incidente patito sugli sci ad aprile. Per il giovane scialpinista si è trattato di un confortante inizio che lascia ben sperare per il prosieguo della stagione. Phil Gale si doveva accontentare del quarto posto a soli 8” dal podio, mentre quinto chiudeva più staccato il bravo Tommaso Caneva.Dopo 1:53’26” tagliava la linea del traguardo la prima donna, Ivana Iozzia (Corradini Calcestruzzi). Una bella prestazione della comasca che staccava anche la ventesima piazza assoluta.

 

 

 

Seconda piazza per l’esperta Deborah Benedetti del Team Pasturo ASD in 2:08’03”, mentre chiudeva ottima terza la promettente Serena Gianola (AS Premana) in 2h10’39”. Quarta l’elvetica Federica Meier e quinta la bormina Sarah Palfrader. A corollario della manifestazione clou è andata in scena la gara dei giovanissimi con cento partecipanti e la camminata non competitiva come sempre apprezzatissima. Consensi unanimi da parte di tutti gli atleti per la location, tracciato e organizzazione. In futuro sono attese novità per questa bella gara della Valdidentro che può puntare decisamente più in alto.

 

 

Clicca qui per le classifiche!!!

 

Clicca qui per le foto by Giacomo Meneghello!!!

Aggiungi un commento